Fritz compie l’impresa e trionfa davanti al suo pubblico, Swiatek non si ferma più: ecco i vincitori di Indian Wells

Lo statunitense si aggiudica il torneo fermando la striscia di 20 vittorie consecutive di Nadal. La ventenne polacca dopo la vittoria a Doha si conferma battendo agilmente Sakkari.

Taylor Fritz compie l’impresa: nonostante i problemi alla caviglia che avevano messo in dubbio fino all’ultimo la sua presenza, si impone su Rafa Nadal 6-3 7-6(5). Vent’anni dopo Agassi è di nuovo uno statunitense ad aggiudicarsi il Masters 1000 di Indian Wells con Fritz che c’entra la vittoria più importante della sua giovane carriera. Grazie ad un’ottima partenza con un doppio break, nel primo set va subito avanti ed è poi bravo a reggere la pressione non cedendo ai colpi dello spagnolo. Dopo un secondo set giocato colpo su colpo si impone anche al tiebreak portandosi a casa il trofeo.

Dopo l’eliminazione a sorpresa di Daniil Medvedev nei sedicesimi e l’assenza di Novak Djokovic, a Indian Wells la strada sembrava spianata verso il Masters 1000 numero 37 in carriera per Nadal, che però deve arrendersi al padrone di casa. Può però consolarsi con il ritorno in top 3 nel ranking ATP, scalzando dal podio il tedesco Zverev (sconfitto subito all’esordio).

Torneo femminile

Iga Swiatek prosegue il suo fantastico inizio di stagione e vince il suo terzo Masters 1000 in carriera. La giovane polacca, nonostante una finale condizionata dal forte vento, si impone agilmente in due set sulla greca Maria Sakkari per 6-4 6-1. Dopo la vittoria a Doha dello scorso mese mette la firma anche ad Indian Wells agguantando il secondo posto nel ranking WTA.

Il tennis femminile sembra aver trovato la sua nuova stella e questo inizio di 2022 ne è la conferma. Complice l’assenza di Ashleigh Barty, a riposo dopo le fatiche degli Australian Open, con la vittoria in terra americana Swiatke si avvicina alla vetta nel ranking WTA diventando la nuova numero 2 al mondo.

Gli italiani

Dopo un buon inizio che faceva ben sperare, sia Matteo Berrettini che Jannik Sinner si fermano entrambi agli ottavi. Il tennista romano cade contro il serbo Kecmanovic, mentre Sinner è costretto a dare forfait a poche ore dal match contro Kyrgios a causa di sintomi influenzali. Tra le donne bene Jasmine Paolini, che trova nel torneo la prima vittoria in carriera contro una top 10 battendo Sabalenka, per poi però uscire al terzo turno contro Golubic. Assente invece la numero uno azzurra Camila Giorgi, che ha rinunciato al torneo senza svelarne i motivi.

Prossima tappa il Masters 1000 di Miami al via il 22 marzo, torneo in cui Sinner lo scorso anno aveva trovato la sua prima finale, persa poi contro l’amico Hurkacz. L’altoatesino dopo i problemi di Indian Wells è pronto a rifarsi in Florida. Oltre a Djokovic, non prenderà al torneo nemmeno Nadal, per ricaricare le pile in vista dei tornei su terra rossa.

Matteo Bandino

Immagine di copertina via twitter.com/MosopeOminiyi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: