Incredibile disfatta Ferrari, in Bahrain è doppietta Mercedes


Nel secondo gran premio dell’anno Hamilton vince davanti a Bottas, ma la Ferrari di Leclerc, dominante per oltre metà gara, accusa un problema al motore e conclude al terzo posto. Problemi anche per Vettel, solo quinto

Sembrava il weekend della rinascita. Il fine settimana in cui ribaltare quanto evidenziato dal gran premio d’Australia che ha aperto la stagione. La malasorte ci ha messo il suo zampino e ciò non è successo.

Nonostante una non ottimale partenza Charles Lelcerc è abile con un sorpasso nelle prime fasi di gara a superare il suo compagno di squadra Sebastian Vettel e a riprendersi la prima posizione.

Le Ferrari dominano per gran parte della gara poi, prima il sorpasso subito dal pilota tedesco da parte di Lewis Hamilton, che portano Vettel in pochi secondi prima a fare un testacoda e, successivamente, a perdere l’ala anteriore costringendolo ad una rimonta che concluderà 5°; poi il problema alla parte elettrica del motore di Leclerc che creano i presupposti per una vittoria insperata del britannico della Mercedes e il secondo posto di Valtteri Bottas.

Quando per Leclerc anche il podio sembrava perso per mano di un Max Verstappen che si avvicinava pericolosamente ci ha pensato la Safety Car chiamata in causa per il doppio ritiro delle Renault di Daniel Ricciardo e Niko Hulkenberg a neutralizzare le posizioni. Magra consolazione per il giovane ferrarista il punto guadagnato grazie al giro veloce.

Degno di nota l’abbraccio a fine gara tra Hamilton e Leclerc, che sembra un ipotetico passaggio di consegne. D’altronde i campioni quando sono vicini si annusano e si rispettano, e questo ricorda gesti simili a quelli compiuti in passato da altri grandi di questo sport.

Dietro di loro ottima la prova di Lando Norris, che ha portato la sua McLaren al 6° posto. Pierre Gasly nonostante una gara non all’altezza delle aspettative chiude 8°. Buona nona posizione per Alexander Albon. Bene l’Alfa Romeo Racing, che piazza Kimi Raikkonen al 7° posto ed Antonio Giovinazzi in 11ª ad un secondo dalla zona punti occupata da Sergio Perez.

Il circus della Formula 1 si trasferisce ora in Cina, dove il 14 aprile è in programma il prossimo gran premio, il numero mille della storia.

Ordine d’Arrivo Gran Premio Bahrain 2019

1 LEWIS HAMILTON 1:34:21.295
2 VALTTERI BOTTAS +2.980
3 CHARLES LECLERC +6.131
4 MAX VERSTAPPEN +6.408
5 SEBASTIAN VETTEL +36.068

Classifica Piloti

1 Bottas 44 punti
2 Hamilton 43
3 Verstappen 27
4 Leclerc 26
5 Vettel 22

Classifica Costruttori

1 Mercedes 87 punti
2 Ferrari 48
3 RedBull 31
4 Alfa Romeo 10
5 Haas 8

Andrea Pulcini

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Preference Center

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: