Torna ad Ancona “Sensi d’Estate”

Spettacoli ed eventi all’insegna della multisensorialità

di Giorgia Braico

fonte immagine: museoomero.it

fonte immagine: museoomero.it

Anche quest’anno il Museo Tattile Statale Omero di Ancona propone la rassegna Sensi d’Estate. Percorsi multisensoriali di Arte, Teatro, Musica, Odori e Sapori, giunta ormai alla sua XII edizione.

Iniziata il 17 luglio e fino al 21 agosto 2013, l’iniziativa presenta anche stavolta un ricco programma di eventi come sempre fruibili da tutti, persone disabili comprese, grazie alla loro concezione di multisensorialità, oltre all’ausilio di percorsi dedicati e di installazioni apposite all’interno del museo, come quelle delle artiste Sheila Rocchegiani, Chiara Ludolini e Sara Pandolfi, sui temi della violenza sulle donne e della connessione alla Terra.

Nella nuova sede (dal 2012) all’interno della Mole Vanvitelliana, gli spettacoli dal vivo ricoprono tutti gli ambiti artistici: dal teatro con il recital di Moni Ovadia, con Humus recitato dal gruppo della sezione di Ancona dell’Unione Italiana Ciechi, con la favola La storia di Babar per piano e voce, e con la storia di Edith Piaf a cura della compagnia “VI Luglio”, alla musica con i concerti di Roberto Angelini, Variazioni sul tango quartet, e il Duo Bucolico, alle mostre, come le esposizioni delle tre artiste sopra citate, e quella su Michelangelo Pistoletto e opere sul tema a cura dei ragazzi dei Licei Artistici e delle Accademie di Belle Arti.

Ogni serata poi, è caratterizzata dalla degustazione del gelato di Paolo Brunelli, che incontra eccellenze del territorio e produttori locali.

L’intera rassegna – patrocinata dalla Regione Marche, con il contributo di Banca Marche, in collaborazione con il Comune di Ancona, l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” e numerose altre realtà ed enti pubblici e privati del luogo – è ad ingresso libero ed il pubblico, se vuole, può fare una donazione per sostenere l’Associazione Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus e le sue numerose attività sociali.

Il museo stesso è stato istituito nel 1993 dal Comune di Ancona e Regione Marche su ispirazione dell’Unione Italiana Ciechi e riconosciuto museo statale dal Parlamento nel 1999. Nato come punto d’incontro e di promozione per le attività e l’integrazione dei minorati della vista, in realtà il museo ad oggi è uno spazio culturale aperto a tutti, con percorsi all’avanguardia per ogni tipo di spettatore, la cui realizzazione e miglioramento continuano e sono tutt’ora in corso.

Ghigliottina aveva già affrontato l’argomento del superamento delle barriere culturali in Italia nel numero del 3 dicembre 2012.

Sensi d’Estate. Percorsi multisensoriali di Arte, Teatro, Musica, Odori e Sapori.

c/o Museo Tattile Statale Omero

Mole Vanvitelliana

Banchina Giovanni da Chio, 28 – Ancona

Dal 17 luglio al 21 agosto 2013

Orario: tutti i mercoledì dalle 21.30 alle 24.00

Ingresso libero

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: