Anya e il suo fantasma

Bao Publishing pubblica “Anya e il suo fantasma”, un romanzo grafico per adulti nato dalla mente della scrittrice russa Vera Brosgol

di Clarissa Coppola

fonte immagine: baoplushing.it

(Fonte immagine: baoplushing.it)

Un misto di mystery e humor che cattura già dall’inizio per la forza espressiva contenuta in dialoghi e illustrazioni. Anya è diversa dai coetanei della scuola privata che frequenta, è in imbarazzo per l’origine della sua famiglia immigrata e cerca disperatamente di trovare un appiglio per sentirsi apprezzata. Ma oltre al tema dell’immigrazione, il libro affronta di fondo anche un’altra tematica delicata e attuale, il problema del rapporto col cibo.

La giovane ragazza dalle forme rotondette è infatti costantemente attenta a mantenere la linea. Un giorno cade per caso in un buca dove incontra il fantasma di Emily Reilly, una ragazza morta secoli prima. Le due fanno quasi subito amicizia ma ben presto Anya scoprirà la realtà dei fatti, che è ben lontana da quanto si può immaginare.

Molto abile l’autrice a creare, tramite le immagini, una suspance che coinvolge il lettore pagina dopo pagina. Inoltre, i dialoghi sono d’impatto e le battute dei vari personaggi hanno un tono di ironia sarcastica che rende piacevolmente scorrevole la lettura. L’elemento intrigante viene dato anche dal tocco un po’ horror con oscuri dettagli e una pista da seguire.

Anya e il suo fantasmaè un’opera d’arte completa, illustrata interamente in bianco e nero, una scelta che dona la giusta enfasi alla storia narrata. Il mix di storia e attualità, il passato e il presente che si incrociano, un’ossessione che persiste nel tempo, il valore dell’amicizia rendono questo libro “un capolavoro”, come lo definisce uno dei maestri del genere, autore culto dell’indimenticabile Sandman, Neil Gaiman, rifacendosi alla versione inglese. Ma la traduzione italiana ha comunque colpito nel segno. Da ricordare che Vera Brosgol ha collaborato alla pellicola “Coraline e la porta magica”, tratto proprio da una delle opere dello stesso Gaiman: un motivo in più per cui leggere anche questo suo romanzo grafico.

“Anya e il suo fantasma”
di Vera Brosogol
Bao Publishing, 2014
pp. 224

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: