Ecco Bruno Il Frenatore, l’amico autistico del Trenino Thomas

La serie televisiva animata “Il trenino Thomas” introduce, nella nuova stagione, il personaggio di Bruno, frenatore autistico che vuole sia rappresentare i bambini autistici, sia dare informazioni in più a riguardo ai bambini che non lo sono e che guardano il programma.

Il cartone animato per bambini “Il trenino Thomas” presenterà il suo primo personaggio autistico, nel tentativo di diversificare la rappresentazione in televisione. Bruno, un “frenatore gioioso a cui piace fare battute”, farà il suo debutto questo mese, ha dichiarato durante una conferenza stampa il gigante dei giocattoli Mattel. Il nuovo personaggio regolare della serie avrà rispettivamente la voce dell’autore autistico Chuck Smith, di 10 anni, negli Stati Uniti, e di Elliot Garcia, di 9 anni, nel Regno Unito.

Garcia, proveniente da Reading, in Inghiletta, ha espresso la sua contentezza dopo aver ottenuto la parte, aggiungendo di essere “davvero felice ed emozionato” del fatto che un personaggio autistico venga rappresentato nell’amata serie animata. “Bruno è divertente, intelligente e molto rilassato. Può sentirsi sopraffatto, può preoccuparsi e utilizza l’umorismo per superare le situazioni” ha detto Garcia del personaggio.

L’autismo è un disturbo del neurosviluppo causato da alcune differenze nel cervello. Le persone autistiche possono avere difficoltà sociali e comunicative, ma anche comportamenti ripetitivi o interessi settoriali. In un report del 2017, i Centers for Disease Control and Prevention avevano stimato che oltre il 2% degli adulti statunitensi è autistico.

La Mattel ha sviluppato il personaggio di Bruno con l’aiuto di autori autistici e di organizzazioni negli Stati Uniti e in Europa, incluso l’Autism Self Advocacy Network e la National Autistic Society del Regno Unito.

Christopher Keenan, vicepresidente senior e produttore esecutivo per la Mattel, ha spiegato che l’idea “abbraccia organicamente un pubblico globale che viene poco rappresentato e merita di essere celebrato nella programmazione per i bambini”. Ha aggiunto che la creazione di un personaggio che rappresentasse un bambino autistico è stata fatta con cura e attenzione.

Tra le caratteristiche di Bruno ci sono una lanterna che indica il suo stato emotivo e dei paraorecchie che emettono vapore se si sente sensibile ai rumori forti, ha dichiarato la Mattel. “Sa anche dove portano tutti i binari di Sodor e preferisce la routine e i programmi”. Garcia ha dichiarato che comprende i paraorecchie di Bruno “perché se c’è un rumore molto forte, non lo sopporto. Devo pensare a nuove strategie, proprio come Bruno”.

Tom Purser, della National Autistic Society, ha lodato l’introduzione di Bruno, definendolo “di rilevanza reale per l’autismo”. Inoltre, ha aggiunto che “è molto importante che tutti vedano un personaggio autistico sui nostri schermi, perché nel Regno Unito ci sono 160.000 bambini autistici in età scolare, e vogliono che si parli di loro. È anche fondamentale che i bambini non autistici ricevano informazioni e capiscano cosa vuol dire esserlo”.

Zoe Gross, Direttrice della Rappresentanza per l’Autism Self Advocacy Network, ha dichiarato di sperare che Bruno “fornirà agli spettatori esempi significativi di inclusione nella vita quotidiana”.

La 26ª stagione del Trenino Thomas debutterà oggi 12 settembre negli Stati Uniti e il 21 settembre nel Regno Unito.

 

Traduzione di Chiara Romano via cnn.com

Immagine di copertina via twitter.com/ASGMAManchester

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: