MotoGP: Fabio Quartararo vince in solitaria a Doha

Il pilota francese trionfa davanti alle Ducati Pramac Racing di Zarco e Martín. Per la seconda gara consecutiva la Yamaha beffa in rimonta il team italiano.

Cambiano gli interpreti ma non il risultato. Sulla falsa riga della scorsa settimana, la seconda gara della stagione 2021 del motomondiale andata in scena a Doha ha visto un’entusiasmante bagarre tra Yamaha e Ducati fino ai giri finali. A spuntarla stavolta è Fabio Quartararo, autore di una splendida rimonta: il pilota francese ha avuto la meglio su Johann Zarco (ancora una volta al secondo posto in questa stagione e leader provvisorio del mondiale) e il giovanissimo Jorge Martín. Quartararo in sella alla sua M1 ha adottato questa volta una strategia conservativa risparmiando le gomme per il rush finale che gli ha permesso di risalire il gruppone di otto moto in una gara dallo stile moto3.

Partito dalla seconda fila dopo le qualifiche, “El Diablo” infatti ha oscillato per metà gara tra il nono e l’ottavo posto tenendo sempre il passo del gruppo di testa per poi sfruttare l’aerodinamica e l’ottima condizione delle gomme della sua moto nel momento cruciale della corsa. Dopo una serie di eleganti sorpassi, ha sfruttato l’occasione decisiva a quattro giri dal termine di un GP fino a quel momento dominato dal sorprendente Jorge Martin. Sulla loro scia si inserisce Johann Zarco, che riesce nel finale a superare il compagno di team ed aggiudicarsi il secondo posto finale che vale il titolo di leader provvisorio del mondiale piloti dimostrando il grande momento di forma e il feeling con la sua velocissima Ducati. Chiudono al quinto posto Maverick Viñales (compagno di team di Quartararo in Yamaha), solo sesto posto per Francesco Bagnaia (primo tra gli italiani) mentre delude ancora una volta Valentino Rossi con la sua sedicesima posizione.

Con questi risultati è entrata nel vivo una MotoGP che si prospetta sempre più imprevedibile ed emozionante, ricca di duelli tra team e derby tra compagni di squadra che renderanno ogni sfida sempre più avvincente. Risalta subito all’occhio in queste due gare il grande equilibrio tra piloti e moto che rende impronosticabile un favorito per la vittoria finale e si lascia sempre spazio alle sorprese.

In Moto2 il britannico Sam Lowes (Team Marc VDS) bissa il successo di una settimana fa davanti alle KTM Ajo di Remy Gardner e Raul Fernandez. In Moto3 grande impresa di Pedro Acosta, che vince in sella alla sua KTM Ajo nonostante la partenza dal 23° posto. Alle sue spalle Darryn Binder e l’italiano Niccolò Antonelli.

ORDINE D’ARRIVO GP DOHA (QATAR)

1) Fabio Quartararo
2) Johann Zarco
3) Jorge Martín
4) Alex Rins
5) Maverick Viñales

CLASSIFICA PILOTI

1) Johann Zarco – 40 punti
2) Maverick Vinales – 36
3) Fabio Quartararo – 36

CLASSIFICA TEAM

1) Yamaha – 72 punti
2) Pramac Racing – 57
3) Suzuki – 45

Daniele Di Stefano

Immagine di copertina via twitter.com/MotoGP

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: