I Top/Flop della Serie A: la 29ª giornata di campionato

Le pagelle della nostra redazione sportiva sui migliori/peggiori team e giocatori dell’ultimo turno della Serie A.

La 29ª giornata della Serie A (sabato 03/04/2021) ci ha regalato grandi emozioni sportive.

TOP TEAM – ATALANTA

Un’altra grande prestazione degli uomini di Gasperini. Una prova che rappresenta l’ennesima conferma di un consolidato processo di crescita sportiva del club bergamasco. La Dea è ormai una big del nostro campionato: e su questo non ci sono più dubbi. Contro l’Udinese vince per 3-2. Il risultato, però, potrebbe ingannare: infatti, l’Atalanta non fatica per accaparrarsi il bottino che vale i 3 punti in classifica. La ricetta del tecnico di Grugliasco è semplice: spettacolo, possesso palla (60% circa nel match contro i friulani) e gol. Il club di Percassi vanta il miglior attacco (68 gol). L’Udinese subisce lo scatenato tandem colombiano costituito da: Luis Muriel (doppietta) e Duván Zapata (un gol). Ad ogni modo, la squadra nerazzurra deve migliorare negli equilibri tattici di squadra. La Dea è una macchina ormai ottimamente rodata: gli ingranaggi risultano collaudati e ben funzionanti. Benvenuti nel regno di Atalan-dia! 

FLOP TEAM – MILAN

Brutta prestazione casalinga del Milan contro la Sampdoria (1-1). L’unica nota positiva è il punto strappato all’87′ con Hauge. Infatti, fino alla rete del norvegese (nonostante la superiorità numerica, per l’espulsione di Silva al 59′) in campo c’è stata solo una squadra: la Sampdoria. I blucerchiati stringono i rossoneri nella loro metà campo per quasi tutto il primo tempo ed anche per buona parte del secondo. Il duo Bennacer e Kessie non assicura la dovuta copertura alla retroguardia. In avanti, l’attacco rossonero non supera l’esame Samp (ivi incluso Re Zlatan Ibrahimović). Il reparto arretrato deve rivedere lo schieramento, gli schemi ed i principi del gioco difensivo. Infatti, si sono verificati troppi errori dettati da errata applicazione dei concetti di tattica difensiva individuale e collettiva: si veda la giocata di Theo Hernández sul gol della Sampdoria. Con questo pareggio il Milan ha riaperto il discorso qualificazione alla Champions League. Milan che ti succede?

TOP PLAYER – SANABRIA

Il derby della Mole è tutto di Arnaldo Antonio Sanabria Ayala. Il goleador si inventa due reti tipiche di chi si aggira come un rapace su ogni palla che piove nell’area avversaria. L’attaccante paraguayano va in gol nella partita più importante per i tifosi granata ossia il derby. Grazie al suo contributo decisivo, il Toro strappa un punto prezioso in chiave salvezza. Oltre ai gol, la punta di San Lorenzo del Campo Grande si rende estremamente pericoloso con una serie di continui tagli alle spalle della coppia dei centrali difensivi bianconeri. Chiellini e, soprattutto, De Ligt subiscono le incursioni, le accelerate esplosive ed i continui cambi di direzione del bomber paraguaiano. Man of the match. Sul 2-2 va, pure, vicino alla tripletta personale che avrebbe potuto regalare una vittoria storica. Voto in pagella: 8. Da oggi, Sanabria diventerà il nuovo idolo della curva granata: per lui una serata magica contro i rivali bianconeri. Killer!

FLOP PLAYER – THEO HERNÁNDEZ

Il francese è in evidente fase di calo. Sulla fascia non riesce mai a spingere, complice anche la super prestazione di un ispirato Antonio Candreva. L’ex Inter, infatti, schiaccia il suo diretto avversario rossonero con una serie di fiammate sulla fascia. Theo non regge le accelerazioni di Candreva e di Quagliarella (quando quest’ultimo si decentra sulla fascia). Il difensore milanista commette molti errori di tattica difensiva. Soprattutto, trova molte difficoltà nel proporsi sulla corsia di competenza, ove era solito offrire uno sbocco alla manovra rossonera. Al 57′ effettua un passaggio orizzontale in difesa, con Quagliarella sulla linea di passaggio: il sampdoriano ne approfitta intercettando la palla e realizzando un’altra delle sue fantastiche perle. L’errore del laterale rossonero sarebbe grave anche per un giocatore del settore giovanile. Voto in pagella: 4. Theo deve ritrovare la vivacità e la spinta offensiva, che lo hanno contraddistinto nella prima parte del campionato. Wanted!

Francesco Ciavarella

Immagine di copertina via https://www.facebook.com/somosinvictos

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: