Wim Wenders fotografo del mondo

Gli “appunti di viaggio” del celebre regista, in mostra a Napoli

di Giorgia Braico

fonte immagine: comune.napoli.it

fonte immagine: comune.napoli.it

Wim Wenders, celebre regista, uno dei protagonisti del cinema d’autore tedesco, espone la sua artisticità a 360° con la mostra fotografica Appunti di viaggio. Armenia Giappone Germania, dal 21 settembre al 17 novembre 2013 a Villa Pignatelli – Casa della fotografia, di Napoli.

La fotografia è universalmente la “madre” del cinema, da cui esso deriva direttamente, sviluppandola; e soprattutto nei film di Wenders, questa ha sempre conservato un ruolo fondamentale, nella creazione di scenari profondi, atmosfere desolanti, o visioni cittadine, ma anche ritraendo volti, personaggi particolari.

20 scatti realizzati negli ultimi 10 anni e tratti dal suo libro Places strange and quiet del 2011, in cui l’artista immortala luoghi segnati dal passaggio dell’uomo, dalla sua assenza, dal tempo; così ecco fiori rossi dipinti su un muro, desolate ruote panoramiche in campagne armene, un cimitero nel centro di Tokyo, lettere metalliche dell’alfabeto armeno installate su rocce, una stazione di benzina, l’oceano, e tante altre immagini che richiamano i suoi film, per l’atmosfera sospesa che ritraggono. Le opere sono tutte accompagnate da “appunti” in italiano ed inglese.

Le fotografie, diversamente dall’uso odierno, non hanno subito nessuna manipolazione in post-produzione, grazie al rigoroso utilizzo di pellicole analogiche, metodo favorito da Wenders, come spiega egli stesso: <<Quello che amo soprattutto nella fotografia analogica, non per nostalgia, ma per puro piacere, è che essa può ancora rappresentare la “realtà”. L’atto di fotografare è un lavoro costante contro la sua progressiva scomparsa>>.

Un appuntamento imperdibile, per conoscere ed apprezzare il fascino dell’arte di Wim Wenders, e lasciarsi trasportare nella sua voglia di ricerca e di scoperta di altre realtà del mondo che ci circonda. Un’occasione da non mancare anche per il prezzo del biglietto, di soli 2 euro.

L’evento, che riporta il regista in mostra in Italia per la prima volta dal ’95, è curato da Adriana Rispoli, organizzata dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli insieme a Incontri Internazionali d’Arte e Civita, con il patrocinio della Regione Campania ed il supporto dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia e del Goethe Institut di Napoli.

Wim Wenders – Appunti di viaggio. Armenia Giappone Germania

c/o Villa Pignatelli – Casa della fotografia

Riviera di Chiaia 200 – 80121 Napoli

Dal 21 settembre al 17 novembre 2013

Orario: tutti i giorni ore 8.30/14.00 – martedì chiuso

 

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: