Scatti d’autore a Modena

Fino al 2 febbraio, Modena e i suoi fotografi sono in mostra nell’ex Ospedale S. Agostino

di Silvia Cresci

fonte immagine: themammothreflex.com

fonte immagine: themammothreflex.com

Le antiche case di Piazza Grande, le bancarelle del mercato, la cupola della chiesa del Voto, il circuito automobilistico di via Vignolese: sono tutti scorci della città di Modena immortalati da grandi fotografi ed esposti, dal 13 settembre, nelle sale dell’ex Ospedale S. Agostino.

La mostra Modena e i suoi fotografi, inaugurata in concomitanza con l’apertura del Festivalfilosofia, racconta più di 70 anni di storia della città, dal 1870 al 1945, attraverso gli scatti di sei professionisti della fotografia attivi in quei decenni.

Dalle foto di Pellegrino Orlandini, Benvenuto Bandieri, Salvatore Andreola, Gaetano Sorgato, che con i loro studi di fotografia hanno fatto scuola, e da quelle dei fotoamatori Ferruccio Testi e Francesco Carbonieri, emerge la Modena del passato, con i suoi luoghi più caratteristici. E poi ci sono i ritratti, quelli di famiglia, in prevalenza, nonché i tanti scatti finalizzati a immortalare momenti importanti, come il fidanzamento di Francesco Carbonieri e Clementina Cionini, entrambi in posa nella fotografia firmata dallo Studio Orlandini.

Gli scatti d’autore esposti a Modena in questi giorni sono più di 70 e provengono tutti da collezioni storiche, come quella della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, il Fondo Manfredo Manfredini, l’Archivio Panini e soprattutto la Fondazione Fotografia di Modena, promotrice della mostra. Alla realizzazione dell’esposizione, curata da Chiara dall’Olio, ha contribuito inoltre il Museo Civico d’Arte della città, anche in qualità di ente prestatore.

fonte immagine:izoom.it

fonte immagine:izoom.it

La caratteristica di questa mostra è che essa nasce con la finalità di puntare gli occhi non tanto sulle singole immagini, quanto sui grandi artisti che hanno realizzato quelle fotografie, contribuendo a fare di Modena una città che vanta numerose eccellenze in questo campo. La stessa Fondazione Fotografia, che ha qui la sua sede, raccoglie complessivamente quasi mille scatti di fotografi italiani e internazionali.

Ad appena qualche settimana dalla conclusione di questa prima mostra, che terminerà il 2 febbraio 2014, nel mese di marzo sarà subito inaugurata la seconda tappa dell’esposizione, che si concentrerà sugli anni compresi tra il 1950 e il 2000, i quali saranno descritti ancora una volta attraverso le immagini di alcuni fotografi accuratamente selezionati tra i tanti artisti che hanno operato e che operano tuttora a Modena.

Modena e i suoi fotografi. 1870 – 1945

13 settembre 2013 – 2 febbraio 2014

Modena, ex Ospedale S. Agostino

Orari: 15.00–19.00 (mercoledì e venerdì); 15.00–22.00 (giovedì); 11.00–19.00 (sabato, domenica e festivi)

Biglietto: 5 €; ingresso gratuito il mercoledì

 

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: