Basket: Roma, con Venezia serve umiltà

  • virtus roma logo

Calvani: “Gara insidiosa, serve grande concentrazione”. La presentazione dell’anticipo (sabato ore 20.30) tra Acea e Umana

di Paolo Sparro
Twitter: @PaoloSparro

virtus roma logoLA CONFERENZA – È questione di motivazioni. Con due giorni in meno per riposare la Virtus sfida sabato sera Venezia in quella che potrebbe essere la gara delle grandi conferme.

Allo stress fisico e psicologico figlio dell’impresa di lunedì contro la Montepaschi Siena, si contrappone la carica emotiva di un ambiente galvanizzato dal successo. Lawal, Taylor, Goss e Datome, trascinatori dell’Acea al PalaEstra, saranno chiamati agli straordinari contro la Reyer.

Coach Marco Calvani analizza così l’exploit dei suoi in terra toscana: “Dalla partita di Siena oltre i punti in classifica portiamo via un inizio estremamente positivo, nel quale ci siamo trovati a controbattere la qualità e le capacità di Siena in attacco, li abbiamo fronteggiati con un primo quarto eccellente da tutti i punti di vista. Questo ci fa ben sperare che sia l’inizio di un buon viatico nell’approccio delle partite”.

C’è da aspettarsi tutta la rabbia agonistica dei veneti, che arrivano al Palazzetto dello sport desiderosi di riscatto. La sconfitta casalinga al supplementare con Milano brucia ancora e la squadra di Andrea Mazzon è costretta a vincere. Brindisi, seppur in crisi è a sole due lunghezze e Venezia in caso di k.o. potrebbe andare a -6 dal settimo posto.

Ancora Calvani sugli avversari: “La partita con Venezia sarà insidiosa: si tratta di una squadra con grande talento contro la quale non puoi permetterti di difendere 20-22 secondi, perché fino alla fine ha la capacità di trovare un canestro. La Reyer ha un talento incredibile, con giocatori importanti che sanno prendersi più responsabilità di altri ma nel complesso ha dimostrato di riuscire a trovare un apporto concreto da tutti gli effettivi”.

LA GIORNATA – Scontro tra titani nell’ottava giornata di Serie A Beko. Il posticipo di domenica sera (diretta su Rai Sport1 alle ore 20) oppone Sassari a Varese. Al PalaSerradimigni il collettivo di Meo Sacchetti è chiamato a riscattare la brutta sconfitta di Avellino. C’è da dimenticare il blackout del terzo quarto contro i campani e ripartire dalla furiosa reazione messa in campo nel finale. La Cimberio cercherà di incrementare il +2 in classifica sui sardi scaturito dal successo sull’Angelico Biella, grazie ai 48 punti messi a referto dalla coppia Ere-Banks.

A caccia di punti anche la Mens Sana che, dopo la supersfida con i campioni d’Europa dell’Olympiacos, vuole fare bottino pieno contro Caserta. Difficile che i bianconeri possano concorrere per l’ottavo posto nonostante, ad oggi, disti solo 4 lunghezze. Il fattore campo potrebbe non essere sufficiente per fermare l’impeto dei biancoverdi rimaneggiati, ma tecnicamente superiori.

Continua anche la scalata dell’EA7 Emporio Armani Milano tornata alla vittoria in trasferta dopo lo stop con la Trenkwalder. Il successo nell’extra-time sulla Reyer ha dato morale a tutto l’ambiente meneghino, che punta al quarto posto. Le individualità, vero punto di forza delle scarpette rosse, potrebbero essere sufficienti a piegare Cremona.

Da Mazzarino riparte Cantù e dagli 87 punti con cui i brianzoli hanno liquidato la Vanoli sette giorni fa. Alla NGC Arena arriva la Scavolini di Markovski reduce dal colpo interno contro l’Enel Brindisi (94-90). I pugliesi, già al di sopra di ogni aspettativa, pagano le rotazioni brevi in una stagione dai ritmi altissimi. Seconda trasferta consecutiva per la formazione di Bucchi che dopo Pesaro va ad Ancona per fronteggiare l’altra marchigiana (Montegranaro, ndr) impegnata nella lotta per non retrocedere.

Derby emiliano tra Bologna e Reggio Emilia. I bianconeri reduci dal k.o. casalingo con Caserta hanno ufficializzato in settimana l’acquisto di Jakob Pullen, che lascia l’Hapoel Gerusalemme con una media di 12,8 punti a partita. Lo statunitense dovrebbe essere del match. Di tutt’altro umore i reggiani che contro la Sutor hanno segnato 100 punti: sugli scudi Cinciarini con 9 assist e Bell autore di 26 punti. Pinkney, top scorer di giornata (28), proverà a trascinare la sua Biella nella sfida salvezza contro Avellino. La Sidigas in trasferta è ben altra squadra rispetto a quella vista con Sassari, seppur sia in un momento di forma straordinario con 3 vittorie di fila.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: