Prestate orecchio a Urban Noise

Una suggestiva e “differente” raccolta di racconti sui rumori in città

di Clarissa Coppola

fonte immagine:gorillasapiensedizioni.com

(fonte immagine: gorillasapiensedizioni.com)

Diciassette autori, diciassette racconti e un unico filo conduttore: i rumori in città. Raccolte in un libro dal tratto creativo che lascia spazio all’immaginazione, ecco le storie (vere o finte) che narrano le esperienze degli abitanti di Roma, Londra, Venezia, Torino. Che il frenetico tran tran abbia dunque inizio con…il suono della sveglia all’alba, il traffico in tilt, la musica a tutto volume, le frenate, gli scontri, gli spari e le ambulanze che sfrecciano lungo le strade e nella fantasia di tutti coloro che la metropoli la vivono quotidianamente e non da semplici turisti.

È un lasciarsi andare alla lettura trasportati dal ritmo del caos cittadino, in un susseguirsi il cui tempo viene ben scandito. A volte gli episodi sono brevi al punto da poterli leggere anche mentre si aspetta il semaforo verde per attraversare. E così, scopriamo che ogni città può avere un rumore che la contraddistingue, che inventando un codice di comunicazione del tutto personale, per ogni suono si possono creare figure geometriche corrispondenti, oppure che sull’autobus super affollato per evadere dal confuso vociare basta immergersi in un buon libro, mentre il continuo cliccare sui tasti delle nuove tecnologie presenti ormai ovunque rischia di infastidire chi ci sta accanto.

E se ciò non basta, ecco il rumore di tacchi a spillo che camminano frettolosamente sui sanpietrini per raggiungere l’amato, i manifestanti che con gli striscioni in mano si impongono urlando slogan animalisti o i vicini di casa che inventano strani soprannomi sonori in stile fumettistico per gli altri condomini.

Questo e altro ancora in un libro tutto da scoprire la cui copertina d’impatto si rifà al nome della giovane casa editrice romana, la Gorilla Sapiens ideatrice di quest’opera originale. L’intento è quello di esprimere a parole tutti quei suoni e quei rumori in grado di suscitare emozioni diverse in chi li percepisce. “Urban noise” è basato su concorso a tema, ironico e sorprendente perché è difficile rendere per iscritto sensazioni che si possono solo ascoltare. Un’impresa sicuramente ardua ma fattibile, come dimostrano gli scrittori che fanno parte di questa raccolta.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 6 Febbraio 2013

    […] Una suggestiva e "differente" raccolta di racconti sui rumori in città di Clarissa Coppola Diciassette autori, diciassette racconti e un unico filo conduttore: i rumori in città. Raccolte in un lib…  […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: