Un embrione di dinosauro si è conservato impeccabilmente come se fosse «morto ieri»

La posizione dell’embrione mostra che si stava preparando alla schiusa, scrive LiveScience.

Circa 70 milioni di anni fa, un dinosauro simile a un piccolo struzzo si contorceva nel suo uovo, mettendosi nella posizione migliore per la schiusa. Ma quel momento non arrivò mai; l’embrione, soprannominato «Baby Yingliang», morì e rimase nell’uovo per decine di milioni di anni, finché i ricercatori non trovarono i suoi resti fossilizzati in Cina.

Nel corso dell’ultimo secolo i ricercatori hanno più volte scoperto uova e nidi di dinosauro, ma Baby Yingliang è unico nel suo genere. «Non solo lo scheletro è completo dalla punta del muso all’estremità della coda; è rannicchiato in una posa vitale all’interno del suo uovo come se fosse morto appena ieri», ha detto la co-ricercatrice dello studio Darla Zelenitsky, docente di paleontologia presso l’università di Calgary ad Alberta, in Canada.

È questa posa raggomitolata a suscitare l’interesse dei ricercatori. È noto che gli embrioni aviari vivi si muovano nella posizione migliore che li aiuti a uscire dall’uovo, ossia ripiegandosi. Ma tale comportamento non era mai stato documentato nei dinosauri, fino ad ora.

«La scoperta di questo embrione suggerisce che certi comportamenti di pre-schiusa (come il ripiegamento), precedentemente considerati esclusivamente tipici degli uccelli, possano avere radici più profonde, nei dinosauri, diverse decine o centinaia di milioni di anni fa», dice a Live Science in un’e-mail Fion Waisum Ma, co-ricercatrice capo dello studio, dottoranda in paleobiologia all’università di Birmingham nel Regno Unito.

L’uovo di Baby Yinliang – rinvenuto nella città di Ganzhou, nella Cina sudorientale, nel 2000 – non è stato esaminato fino al 2015. Ossia quando Yingliang Group, una compagnia estrattiva che aveva acquisito e messo in magazzino l’uovo, ha riscoperto il fossile durante la costruzione dello Yingliang Stone Natural Museum, un museo pubblico a Xiamen, in Cina.

«È stata effettuata la preparazione del fossile, che ha rivelato il bellissimo scheletro dell’embrione», ha detto Ma. «È uno degli embrioni di dinosauro meglio conservati che la scienza abbia mai registrato».

L’embrione dell’oviraptoride – un dinosauro bipede, senza denti, piumato, simile a un uccello – misurava quasi 11 pollici (27 centimetri) di lunghezza, ma era raggomitolato per stare dentro i 6,7 pollici (17 centimetri) dell’ovale del guscio. Lo scheletro era accartocciato, con la testa sull’addome e le zampe ai due lati della testa. Appare come un embrione in stadio avanzato, «che grossomodo può corrispondere a un embrione di pollo (che esce dall’uovo il ventunesimo giorno) di 17 giorni» ha dichiarato Fion Waisum Ma nell’e-mail.

Proprio come un embrione di pollo in posizione, Baby Yingliang si stava preparando alla schiusa. Nelle uova di gallina, l’embrione muove il corpo e gli arti in una serie di posture raggomitolate pochi giorni prima della schiusa, spiega la ricercatrice. Nel giorno della schiusa, l’embrione è nella migliore posizione per rompere l’uovo e uscire, con il corpo rannicchiato e l’ala destra sopra la testa. Si pensa che la posizione aiuti a stabilizzare e dirigere la testa quando l’embrione usa il becco per rompere il guscio. «Non farlo aumenta le possibilità di morte, poiché è meno probabile che l’embrione esca fuori con successo dall’uovo», dice Fion Waisum Ma.

La posizione unica di Baby Yingliang suggerisce una strategia di pre-schiusa simile a quella del pollo e di altri uccelli moderni. «Prima di questo studio, davvero non sapevamo che posizione assumessero i dinosauri nell’uovo perché i precedenti fossili di embrioni erano troppo frammentati», ha detto Zelenitsky a Live Science in un’e-mail. «Ora possiamo vedere abbastanza bene che i dinosauri oviraptoridi avevano posture simili a quelle degli uccelli durante la cova».

In sostanza, gli uccelli hanno ereditato questi comportamenti pre-schiusa dai loro antenati dinosauri, ha detto Zelenitsky. «Questo studio rafforza la nostra comprensione dello stretto rapporto evolutivo fra dinosauri e uccelli», ha aggiunto.

Lo studio è stato pubblicato online martedì 21 dicembre sulla rivista iScience.

Traduzione di Sara Concato via livescience.com

Nell’immagine di copertina una ricostruzione di Baby Yingliang, l’embrione di dinosauro oviraptoride deposto 70 milioni di anni fa in quella che oggi è la Cina. Crediti immagine Shoulin Animation / livescience.com

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: