La festa di Andrea Ruggiero al Monk di Roma

Il violinista ha suonato lo scorso 21 marzo al Monk per il Concerto di primavera: una vera festa musicale con tantissimi ospiti

La primavera arriva ufficialmente su Roma e con lei l’incertezza del meteo, ma questo è più un off topic. Il tema della primavera è sempre legato alle rinascite e ad un concetto di bellezza pura. Quando la primavera viene trasposta in musica i risultati possono essere molteplici, ma quanto visto al Monk è a dir poco straordinario. Una festa, dove insieme al protagonista di serata, Andrea Ruggiero, si sono alternati tantissimi ospiti e amici: GiancaneMatteo Gabbianelli dei kuTsoMarina ReiAngela Baraldi.

Una serata resa possibile da un solo artista, Andrea Ruggiero, un violinista che nel corso della sua carriera ha suonato con tantissimi artisti (Marina ReiMottaIl Muro del CantoGiorgio Canali solo per citarne alcuni) e che arriva nel 2019 nel mercato discografico con Casilino Moonlight Orchestra, un disco di violino pizzicato dedicato al suo quartiere Tor Pignattara.

Abbiamo avuto modo di fare una chiacchierata con lui prima del concerto per parlare del disco e della sua carriera musicale:

Per raccontare la serata ci affidiamo alle foto di Marta Bandino.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto di Marta Bandino

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: