Perugia campione d’inverno. L’ultimo turno di SuperLega regala sorprese

La Sir Safety Conad Perugia è campione d’inverno. approfittando delle sconfitte di Lube e Modena gli uomini di Bernardi si laureano campioni d’inverno
durante «Bunge Ravenna - Sir Safety Conad Perugia» 13ª giornata Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai presso Pala De andré Ravenna IT, 26 dicembre 2017. Foto: BENDA [riferimento file: 2017-12-26/ND5_0164]

durante «Bunge Ravenna – Sir Safety Conad Perugia» 13ª giornata Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai presso Pala De andré Ravenna IT, 26 dicembre 2017. Foto: BENDA [riferimento file: 2017-12-26/ND5_0164]

Ultimo turno di SuperLega scoppiettante quello giocato il 26 dicembre e che ha chiuso il girone d’andata. Perdono due delle tre in testa e quindi c’è stato sul filo di lana un sorpasso in cima alla classifica.

Ma andiamo con ordine. Perché la sconfitta della Lube in trasferta contro la penultima della classe, Castellana Grotte, per 3-2, è un evento da segnare col bollino rosso sul calendario non per evidenziare i demeriti della compagine marchigiana ma per dare grande valore alla stagione dei pugliesi.

A destare preoccupazione è il ko di Modena con Padova, perché questo è maturato per via di una prestazione non all’altezza sulla quale ha avuto un peso specifico rilevante il litigio che Stoytchev ha avuto con Ervin e Swan Ngapeth e che ha privato i canarini del suo uomo copertina. Uno strappo che sembrava insanabile ma che invece si è risolto nel migliore dei modi.

Approfitta delle débâcle sopracitate Perugia, che grazie al 3-0 con il quale liquida Ravenna torna in testa al campionato e si laurea campione d’Inverno. Un risultato platonico ma importante, che segue il successo estivo in Supercoppa e da morale alla squadra di Lorenzo Bernardi.

Negli altri match della 13ª giornata, Verona supera 3-2 Piacenza, Trento batte Monza 3-1, Sora vince in trasferta a Vibo Valentia 3-0 e Milano espugna Latina col medesimo risultato.

Occhio ora alle statistiche. Il miglior marcatore dell’ultimo turno dell’anno è Osmany Juantorena con 24 punti, seguito dal duo NelliStern con 23 e da Moreira di Castellana Grotte con 22.

Maarten Van Garderen con 4 punti è il miglior realizzatore dalla battuta. Seguito da Stern, Russel e Randazzo con 3.

Nel fondamentale del Muro i più bravi sono stati ad ex-equo con 4 stoppate vincenti Volpato, Birarelli, Candellaro e Kovar.

Arriva vicino al muro dei 300 punti Abdel-Aziz che chiude con 295 punti totali il suo girone d’andata da Top Scorer della Superlega. Secondo sempre Petkovic con 258. Sul terzo gradino del podio Buccheger con 230.

Diamo ora un occhio alla classifica con Perugia che guarda tutti dall’alto con 33 punti. A 32 troviamo Civitanova. 30 punti per Modena, 26 per Verona, 23 per Padova, 22 per Trento, 21 per Milano, 20 Piacenza e Ravenna, 12 Monza e Latina, 9 Vibo Valentia, 7 Castellana Grotte chiude a 6, Sora.

Il prossimo turno, il primo del girone di ritorno, verrà disputato il 30 dicembre, unica eccezione l’incontro tra Verona e Latina che verrà recuperato il 25 gennaio: Milano-Trento, Padova-Perugia, Castellana-Modena, Sora-Monza, Civitanova-Vibo Valentia, Piacenza Ravenna.

Andrea Pulcini

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: