Volley, Perugia e Modena “padrone” della SuperLega

Nel 5° turno di SuperLega vincono e convincono Perugia e Modena, sempre più al comando della classifica, mentre alle loro spalle le altre arrancano, a cominciare da Trento

Perugia vs Monza di SuperLega

SuperLega, «Sir Safety Conad Perugia – Gi Group Monza» 5ª giornata Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai presso PalaEvangelisti Perugia IT, 1 novembre 2017. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2017-11-01/ND5_5542]

È stato consegnata agli archivi la 5ª giornata della SuperLega di volley. Si è partiti martedì con l’anticipo che ha visto di fronte Civitanova e Trento. I padroni di casa della Lube hanno dominato l’incontro inchiodando i rivali sul 3-0 e riscattando così la recente sconfitta con Latina.

Stanno finendo ormai gli aggettivi per le due capoliste del campionato, Perugia e Modena, che conducono la classifica a punteggio pieno. E, se la Sir Safety Conad schianta con il “solito” 3-0 Monza, a far notizia è il set perso dai modenesi a Verona in un incontro chiuso sul parziale di 1-3.

Avranno sbagliato l’approccio gli uomini di Stoychev visto che il set conquistato dagli avversari è stato solo il primo della loro stagione. Questo non scalfisce il cammino della Azimut, che con il ritorno del “figliol prodigo” Bruninho sembra aver ritrovato sicurezza in se stessa riuscendo a compiere un bel salto di qualità.

Continua il periodo nero di una delle sorprese della stagione, la Revivre Milano di Andrea Giani, e del miglior giocatore di questa Superlega, l’olandese Nimir Abdel-Aziz: tra le mura amiche la squadra di Andrea Giani incassa la terza sconfitta consecutiva, stavolta contro Ravenna. Un 1-3 che ha messo la Revivre in una situazione critica dalla quale può e deve uscirne. Dovrà essere bravo il suo tecnico a lavorare tanto sui muscoli quanto sulla testa dei giocatori meneghini.

Bella vittoria di Padova, che in casa stende Sora 3-0. Il “derby del Sud” tra Castellana Grotte e Vibo Valentia è stato vinto dalla Tonno Callipo, in una partita per cuori forti che ha regalato forti emozioni. Gli uomini guidati da Tubertini vanno sotto per 2-0 ma, dopo un terzo set vinto 26-24 ed il quarto parziale portato a casa con 4 punti di margine (21-25), si aggiudicano con scarto minimo anche il tie-break con un 14-16 che sa di beffa per la squadra di casa e d’impresa per gli ospiti.

Nel posticipo bella vittoria in rimonta di Piacenza, che va sotto 2-0 a Latina ma vince il match 3-2.

Dando un occhio alle statistiche di giornata, Ervin Ngapeth di Modena è il best scorer di questo 5° turno con 27 punti, seguito da Antonov di Vibo fermo a quota 23 e da Djalma di Castellana grotte a 22. Per quanto riguarda gli ace, Gabriele Nelli di Padova con 6 è il miglior realizzatore con questo fondamentale avendo realizzato 6 battute vincenti; seguono Antonov e Schlott con 4.

È Athos Ferreira Costa di Castellana Grotte il miglior muratore di giornata con 5. Dietro di lui a 4 sono appaiati Canuto, De Togni, Diamantini, Ngapeth, Ricci, Podrascanin e Sokolov. Riflette il momento “no” di Milano l’assenza, per la prima volta in stagione non in una ma in tutte queste graduatorie, di quello che con 116 punti è ancora il miglior realizzatore del torneo, il milanese Nimir Abdel-Aziz.

Questa la classifica: Perugia e Modena 15. Ravenna 10, Civitanova 9, a quota 7 troviamo Latina, Padova e Trento. 6 punti per Piacenza e Vibo Valentia 5 per Milano 4 per Verona e Castellana Grotte, 3 per Monza, fanalino di coda Sora con 1 punto.

Nel prossimo turno, in programma domenica 5 novembre, sono previsti i seguenti incontri: Trento-Verona, Modena-Civitanova, Piacenza-Milano, Monza-Castellana Grotte, Vibo Valentia-Latina, Ravenna-Padova e Sora-Perugia.

Andrea Pulcini

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: