Daily Fringe #oltreilteatro – IX puntata

Il Roma Fringe Festival seguito dagli inviati di Ghigliottina.it, media partner della manifestazione romana

Zitti-117Zitti Zitti
(di Stefania D’Orazio)

Maschere bianche che si avvicendano sul palco raccontando senza parole momenti normali di vita quotidiana: sposarsi, dormire, fare la spesa, lavorare a maglia su una panchina, leggere il giornale, anche morire, e nascere. Tutto ciò rappresentato in modo grottesco ed esilarante, condividendo con lo spettatore un messaggio silenzioso ma chiarissimo nella codificazione del gesto e del movimento.
I personaggi sono tantissimi, per sole quattro attrici che disegnano con eleganza e leggiadria scenette tenere, affettuose ed evocative. Tutto accompagnato dalla musica che segue ritmicamente i movimenti dei loro corpi.
Un esperimento riuscitissimo di clownerie per la compagnia cagliaritana Teatro Actores Alidos, che ha letteralmente incantato il palco del Roma Fringe Festival con un’estrema semplicità, mai pretenziosa.    

Zitti Zitti
Teatro Actores Alidos Soc. Coop.
Di Valeria Pilia
Regia di Valeria Pilia
Con Valeria Pilia, Manuela Sanna, Manuela Ragusa, Roberta Locci
Palco A | 22 giugno, ore 20.30 – 24 giugno, ore 23.30 – 26 giugno, ore 22

_________________________________________________________________________

impro comedyiMprov Comedy 2.0
(di Chiara Girardi) 

L’improvvisazione non è più di moda in teatro. Ma che grande peccato. È una delle abilità che ogni attore dovrebbe avere e che si sta perdendo sempre più in vista di rigidi schemi di scrittura e recitazione.
I Trama Libera Tutti – T(i)LT – tornano anche quest’anno al Fringe per presentare uno spettacolo che grazie all’interattività con il pubblico e all’annullamento di quasi ogni regola risulta fresco e originale.
Lo scorso anno l’ispirazione proveniva dai libri che gli spettatori sapevano di dover portare con sé, questa volta invece, nella versione avanzata, basta avere un cellulare che navighi su internet e le combinazioni più disparate diventano possibilità di divertimento. Grazie all’aiuto di un morbido dado lanciato dagli spettatori sul palco si seleziona la durata dell’improvvisazione da uno a sei minuti il resto lo fa una foto, un nome, una via, qualsiasi cosa venga in mente ad uno spettatore può diventare il tema dello sketch.
Sebbene il format sia apprezzabile e gli attori molto generosi nell’affrontare e recepire i suggerimenti del pubblico le risate sono suscitate anche da qualche indecisione in scena.

iMprov Comedy 2.0
di Trama Libera Tutti
con: Pierpaolo Buzza, Mauro Colapicchioni, Marco Masi e Federica Forbicioni
Palco B | 22 giugno, ore 23.30 – 23 giugno, ore 20.30 – 27 giugno, ore 22.00

_________________________________________________________________________

Dov’è Desdemona?
desdemona foto
(di Chiara Girardi)

Otello, il forte e deciso moro di Venezia è un bambinone viziato e coccolato dal fedele Iago che si preoccupa di istigare e soddisfare tutti i bisogni del padrone, così dopo grattini, bagnetti e battaglie navali inizia il vero gioco quello che ogni giorno si ripete e che per questo non sappiamo quando sia davvero accaduto. Iago con delle immagini simboliche – salta sulla schiena di Otello e sussurra nelle sue orecchie, sposta i pali bianchi della scena in modo da formare un labirinto poi una gabbia sempre più stretta- insinua in Otello il dubbio sull’amore che Desdemona ha per lui e lo spinge, suscitandogli la più folle delle gelosie, al compimento dell’atto estremo: la morte della donna amata e in verità innocente.
Gli attori, molto abili nelle caratterizzazioni scelte per raccontare in maniera originale una delle storie più note di Shakespeare, si muovono su diversi registri, da quello più comico nella scelta di un Otello molto infantile, a quello drammatico nel momento dell’incedere della gelosia, fino a quello tragico nel momento dell’uccisione e nella risoluzione psicologica del finale che, in qualche modo incuriosisce e dà motivo di riflessione.

Dov’è Desdemona?
Drammaturgia: Antonio Careddu
Messa in scena: Michele Galasso
con: Simone Bobini, Eugenio Coppola
Palco C | 22 giugno, ore 22 – 25 giugno, ore 22 – 27 giugno, ore 20.30

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: