Daily Fringe #oltreilteatro – II puntata

Il Roma Fringe Festival seguito dagli inviati di Ghigliottina.it, media partner della manifestazione romana

logo-roma-fringe-2014-con-ombra-2Il folle e il divino, capriccio degli dèì contro la Noia. L’ironico racconto della tragedia di Edipo interpretata proprio dagli essere immortali per una beffarda riflessione sull’esistenza (di Angela Telesca) – PALCO A 9 giugno, ore 20.30; 10 giugno, ore 22.00; 12 giugno, ore 23.30

Performance corale, del corpo e della narrazione. Figure vestite di bianco, ora marionette, ora burattini, ora contastorie. Intonano in coro, come vuole la tradizione tragica greca, e alternandosi, il lungo monologo a più voci sulla creazione del mondo e dell’uomo. Chi sono?

Gli dèi. Gli esseri immortali, eternamente viziosi e annoiati. Un avvincente racconto sull’ origine dell’universo, Sono loro, che abbandonata la loro invisibilità, si rivolgono al pubblico come a spiegare l’ironica lezione scientifico-filosofica sulla creazione dell’origine dell’universo, dal Nulla caotico all’ordine perfetto alla creazione degli esseri viventi, dell’uomo e infine delle stragi di cui è vittima.

il folle e il divino palco aScherzi, capricci, ostacoli, sfide, distruzioni, epidemie inviate agli uomini per vincere l’eterna Noia dell’Essere nel Nulla buio e silenzioso. Tra tutte, la burla divina più magnificamente riuscita, quella degna di essere raccontata e interpretata come sommo esempio del loro capriccio e intervento nel destino umano è e rimane la tragica esistenza di Edipo .

Come una compagnia di cominci, gli dèi si prendono la briga di raccontarci come sono andati veramente i fatti, divertendosi, ironizzando e burlandosi degli uomini, mettono in scena la farsa della tragedia sofoclea, vestendo ora i panni del re Laio, ora di Giocasta, madre e compagnia del proprio figlio, ora di Edipo, re, marito e figlio della madre, dei pastori, per l’occasione di origine marchigiana che salvarono dalla morte il piccolo “Edipo- Piedi Gonfi”, ora il cieco veggente Tiresia in RayBan neri.

Morale della farsa? “Voi umani, continuate a divertirci con le vostre stragi!!! O saremo saremo costretti ad inventarci qualcosa di nuovo per combattere la nostra divina Noia”.


Il folle e il divino

Nogu Teatro
di Cristiano Vaccaro
Regia di Cristiano Vaccaro
con Claudia Bighi, Eleonora Capri, Ilaria Conti, Ilaria Manocchio, Lorenzo Marziali, Vanina Visca, Cristiano Vaccaro

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: