Volley: Trento, una delusione Mondiale

A Belo Horizonte eliminazione con “giallo”: vince il Belgorod di Travica. I primi convocati azzurri

di Gabriele Farina
su Twitter @Gabri3_0

volley3Belgorod vince, Trento recrimina. È andati ai russi il decimo Mondiale per Club di pallavolo. La squadra di Shipulin ha superato 3-1 in finale l’Al-Rayyan. Una formazione finita nel mirino per irregolarità nella documentazione di un giocatore. Entra qui in gioca la Diatec.

Le Aquile hanno esordito (e perso) contro il sestetto del Qatar, potenziati dagli innesti degli ex Raphael e Kaziyski, oltre a Robertlandy Simon. È un altro giocatore, tuttavia, che entrato nell’occhio del ciclone, non solo nel 3-0 contro gli italiani: è Mohamed Al-Oui. Il ventiquattrenne avrebbe disputato le prime due gare della rassegna come cittadino qatarino, mentre in realtà sarebbe di nazionalità marocchina.

La Federazione internazionale ha deciso di sospenderlo dopo gli incontri contro Trento e l’Espérance Tunisi (conquistato con un altro 3-0), senza però invalidare le due gare. La Diatec ha presentato un reclamo via email, senza però ottenere un esisto positivo. Così, nonostante le vittorie contro gli argentini del San Juan (3-2) e contro i tunisini, la squadra più vincente della manifestazione è uscita per mano dell’Al-Rayyan e degli stessi sudamericani, vittoriosi a sorpresi contro la corazzata del Qatar al tiebreak.

Il cammino del San Juan è durato poco: 3-1 per il Belgorod e finale per il terzo posto (vinta 3-2 contro il Sada Cruzeiro). Spinta un Simon impetuoso in battuta, la squadra di Igor Arbutina ha vinto 25-16 il primo set. Sembrava l’inizio di una sorpresa, invece è stato solo il sasso che ha destato il gigante dormiente. Un grande Muserskiy (18 per lui con sei muri), in competizione interna con Grozer (18 anche per lui) hanno condotto la carica e la squadra del Qatar è stata costretta ad alzare bandiera bianca.

Il “nostro” Travica ha vinto il confronto con Raphael con cinque punti, frutto di due attacchi e tre ace (migliore dalla linea di battuta con Simon). Doppio 25-21 e poi 25-15 in scioltezza per il primo successo di una squadra russa nella competizione.

Le convocazioni azzurre. Inizia ufficialmente il 13 maggio l’avventura estiva della nazionale maschile di volley. Mauro Berruto, ct azzurro, ha selezionato i quattordici che svolgeranno la preparazione in vista della World League in Brasile, con Final Six prevista a Firenze dal 16 al 20 luglio.

La preparazione si svolge al centro di preparazione olimpica Onesti di Roma. Ci sono volti del massimo campionato azzurro, c’è Travica e c’è anche chi è appena “fuggito” a Mosca per giocare con la Dinamo: il neo campione dItalia, Ivan Zaytsev.

Ecco i convocati per ruolo. Alzatori: Michele Baranowicz, Dragan Travica. Centrali: Emanuele Birarelli, Simone Buti, Daniele Mazzone, Matteo Piano. Schiacciatori: Luigi Randazzo, Jiri Kovar, Simone Parodi, Ivan Zaytsev, Luca Vettori, Giulio Sabbi. Liberi: Andrea Giovi, Salvatore Rossini.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: