Arriva il Roma Web Fest!

Comincia venerdì 27 la prima edizione del Roma Web Fest: la prima iniziativa di rilievo per le produzioni di audio-visivi indipendenti trasmessi periodicamente sul Web

di Giulia Marras

fonte immagine: romawebfest.it

fonte immagine: romawebfest.it

Ve ne avevamo già parlato qui ma Ghigliottina vi vuole ricordare ancora una volta che questo weekend a Roma comincia la prima edizione del Roma Web Fest, il Festival delle serie indipendenti sul web, e non solo. 

Al Teatro Golden di via Taranto infatti si susseguiranno produzioni di giovani film-makers, incontri con gli attori, i registi e il mercato, seminari e conferenze. Ma sarà presente anche una sezione dedicata al Fashion Film, per non dimenticare quella fetta importante dello blogosfera, che si defnisce come fashion blogs: non solo video “brandizzati” ma anche, secondo le parole della curatrice della sezione Valeria Oppenheimer, “materiali senza riferimenti a marche o personaggi specifici ma che hanno un forte impatto visivo e che sono sicura riscuoteranno un notevole successo di pubblico”

fonte immagine: facebook.com

fonte immagine: facebook.com

Nel Concorso Ufficiale si annoverano, tra i 34 finalisti, In Trippment, Lost In Google, YouTubers The series, Revolution, Interno Giorno, Aglien, Casa Tuscolana: tutti prodotti che si articolano tra tematiche apocalittiche e situazioni familiarissime, in un surreale spaccato tragi-comico degli ambienti studenteschi, di aspiranti attori e registi, e semplici lotte della vita quotidiana. Il Roma Web Fest in questo modo diventa subito uno dei più importanti festival italiani, non solo perchè è tra i primi che scalza la televisione e la sala cinematografica come mezzi di diffusione, sostituiti senza rimpianti da Internet, ma anche perché si tratta di prodotti di ragazzi talentuosi che giovano di produzione (quasi) a costo zero e che raccontano senza troppi filtri la società in cui stanno crescendo e in cui tentano di farsi strada professionalmente e artisticamente.

Prodotti che non rimangono chiusi nelle loro bolle, ma riscuotono invece un grande successo presso almeno quelle generazioni che sono sono nate e/o cresciute con il web a portata di mano (e di iPhone): saranno quindi presenti al Festival le serie web più viste dello scorso anno, come The Jackal e The Pills.

fonte immagine: facebook.com

fonte immagine: facebook.com

La giuria di questa prima edizione sarà presieduta da Michael Ajakwe, direttore artistico e fondatore del Los Angeles Web Fest, accompagnato, tra gli altri, da Cristina Priarone (Lazio Film Commission), Rossella Izzo, Ivo Mej e Luca Argentero; i premi principali saranno cinque: miglior serie, miglior produttore, migliori effetti speciali e miglior soggetto/sceneggiatura. I vincitori saranno visibili su corriere.it.

Data la portata innovativa e la visibilità offerta agli artisti emergenti in un panorama in cui la cultura viene sempre meno sovvenzionata dallo Stato, il Roma Web Fest è da tenere sott’occhio, come sorvegliato specialissimo.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: