Rugby: Italia, ecco i nomi anti-Sudafrica

Il ct Brunel ha definito i 32 convocati per il quadrangolare che parte l’8 giugno in casa Springboks e che vedrà la Nazionale giocare anche contro Samoa e Scozia. Manca Minto, tanti i giovani

di Gabriele Farina
@Gabri3_0

© Gabriele Farina

© Gabriele Farina

Archiviato il miglior Sei Nazioni di sempre, l’Italia di Brunel cerca in Sudafrica nuove conferme Il percorso del coach francese, iniziato in un recente passato con le prestazioni convincenti di Roma contro gli All Blacks e di Firenze contro l’Australia, è poi proseguito in una rassegna continentale “d’autore”. Due vittorie, contro Francia e Irlanda, e una prova maiuscola in casa dell’Inghilterra, inventrice del gioco in uno stadio d’eccezione: il leggendario Twickenham.

L’occasione sarà un quadrangolare nell’emisfero australe contro Springboks, Samoa e Scozia. Torneo che parte il prossimo 8 giugno.

Brunel ha caricato la squadra affermando che “saranno incontri durissimi, ma molto utili nella prospettiva dei prossimi tornei internazionali”, leggi i prossimi Sei Nazioni e (soprattutto) la Coppa del Mondo 2015, che si disputerà in Inghilterra.

Si rafforza il blocco Benetton – Un convocato su due (ossia sedici su trentadue) gioca a Treviso. Tra questi, vi è Alberto Di Bernardo, apertura nato in Argentina nel 1980. Non ci saranno invece Tommaso Benvenuti (per scelta tecnica) e Francesco Minto (infortunio). Il secondo sarà sostituito da Leandro Cedaro, compagno di team di Gonzalo Canale e al primo cap azzurro. La linea giovane sarà rinvigorita dai ventitreenni Andrea Manici e Alberto Chillon, da Leonardo Sarto (di due anni più giovane), oltre che dai più esperti Luca Morisi e Tommaso Iannone. Si segnala il rientro di Sgarbi e anche di Mauro Bergamasco.

Quattro azzurri (Ghiraldini, Castrogiovanni, capitan Parisse e Zanni) faranno tappa in Sudafrica dopo aver disputato degli incontri in maglia Barbarians, contro l’Inghilterra (l’ultimo) o contro i British e Irish Lions.

I convocati per ruolo

Piloni: Matias Aguero (Zebre Rugby), Martin Castrogiovanni (Leicester Tigers), Lorenzo Cittadini (Benetton Treviso), Alberto De Marchi (Benetton Treviso), Michele Rizzo (Benetton Treviso).
Tallonatori: Leonardo Ghirlandini (Benetton Treviso), Davide Giazzon (Zebre Rugby), Andrea Manici (Zebre Rugby).
Seconde linee: Valerio Bernabò (Benetton Treviso), Marco Bortolami (Zebre Rugby), Leandro Cedaro (Stade Rochelais), Joshua Furno (Narbonne), Antonio Pavanello (Benetton Treviso). Terze linee: Robert Barbieri (Benetton Treviso), Mauro Bergamasco (Zebre Rugby), Sergio Parisse (Stade Francais), Manoa Vosawai (Benetton Treviso), Alessandro Zanni (Benetton Treviso).
Mediani di mischia: Tobias Botes (Benetton Treviso), Alberto Chillon (Zebre Rugby), Edoardo Gori (Benetton Treviso).
Mediani d’apertura: Alberto Di Bernardo (Benetton Treviso), Luciano Orquera (Zebre Rugby).
Centri: Gonzalo Canale (Stade Rochelais), Gonzalo Garcia (Zebre Rugby), Luca Morisi (Benetton Treviso), Alberto Sgarbi (Benetton Treviso).
Ali/Estremi: Tommaso Iannone (Benetton Treviso), Andrea Masi (London Wasps), Luke McLean (Benetton Treviso), Leonardo Sarto (Zebre Rugby), Giovanbattista Venditti (Zebre Rugby)

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: