Basket, la Virtus torna a vincere: battuta Trieste 82-72

Un’ottima Virtus Roma ritrova il successo in campionato mandando ko Trieste

virtus romaRitorno al successo per la Virtus Roma contro l’Allianz Pallacanestro Trieste: la squadra capitolina dopo due ko di fila (contro Treviso e a Varese) si impone in casa per 82-72. In vantaggio sin dai primi minuti la squadra di Bucchi è brava a tenere il controllo per tutto il match. Grande prestazione del duo americano DysonJefferson (40 punti combinati), ottima prova anche di Kyzlink.

Dopo un inizio di primo quarto giocato alla pari, sono i padroni di casa a prendere le redini della partita. Trieste si arrende troppo presto e non incide mai veramente, commettendo molti errori al tiro e soffrendo soprattutto sulle ripartenze rapide di Roma.

LA GARA – Inizio di gara a ritmi blandi, giocato punto su punto, con Trieste che prova la fuga per prima con un mini parziale di 6-0 a firma di Jones e Mitchell (13-18). Dopo qualche piccola difficoltà iniziale, Roma inizia a giocare guidata da Baldasso, che con una tripla e una bella palla recuperata agguanta subito il pareggio (18-18). Da qui in poi la Virtus, una volta trovato il vantaggio, rimarrà sempre in testa per tutta la partita. Il primo quarto si chiude con una tripla da centrocampo di Dyson sulla sirena (27-22).

Nel secondo periodo Roma prende il largo, grazie a un ottimo giro palla che porta a 4 triple (di 4 giocatori diversi) realizzate in pochi minuti stampando un parziale di 16-5 (43-27). Anche gli ospiti opteranno spesso per la soluzione da dietro l’arco, ma con scarsi risultati. Gli ultimi minuti della seconda frazione sono caratterizzati da molti errori da ambo le parti e poche realizzazioni, con le squadre che vanno a riposo sul 45-35.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al rientro in campo sembra di rivedere la Virtus distratta e poco concentrata degli ultimi due incontri, con Trieste che si rifà sotto, portandosi a un solo possesso di svantaggio (47-44). Dopo il timeout chiamato da coach Bucchi, Roma rientra sul parquet col piglio giusto e due triple consecutive di Kyzlink ricacciano dietro i friulani.

Sale in cattedra anche Davon Jefferson, grande grattacapo per la difesa ospite, che con i suoi canestri consolida il vantaggio (65-48). Nel finale di quarto Trieste prova una piccola reazione con le triple di Strautins e Da Ros, chiudendo il terzo quarto 65-54.

Nell’ultimo periodo Roma si limita ad amministrare il vantaggio. Dyson raggiunge la doppia doppia con 19 punti e 10 assist, confermandosi ancora una volta uno dei migliori. Nel finale di match la Virtus si rilassa un po’ troppo, con l’Allianza che prova a riavvicinarsi ma non riesce ad approfittarne veramente, continuando a sbagliare molto al tiro. Dopo qualche piccolo spavento i capitolini si impongono 82-72.

Una buona prestazione della Virtus Roma, chiamata ad una reazione dopo le ultime due prestazioni insufficienti. Squadra apparsa più in forma, sia dal punto di vista fisico che mentale, guidata dai soliti tre: Jefferson, Dyson e Kyzlink.

VIRTUS ROMA – ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE 82-72

ROMA: Cusenza ne, Moore 3, Alibegovic 9, Rullo 2, Dyson 19, Baldasso 6, Pini 4, Farley ne, Spinosa ne, Jefferson 21, Buford 3, Kyzlink 15 All Bucchi

TRIESTE: Cooke 2, Peric 13, Fernandez 6, Jones 10, Strautins 3, Janelidze ne, Cavaliero 3, Da Ros 9, Mitchell 14, Elmore, Justice 12. All Coronica

Matteo Bandino

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Preference Center

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: