SuperLega volley: Perugia cade, Milano risale, Verona si conferma

Nella 12ª giornata di SuperLega netto ko interno di Perugia con Modena, mentre si confermano Verona e Milano, che risale la classifica
Milano batte Castellana Grotte e risale la classifica di SuperLega

Milano batte Castellana Grotte e risale la classifica di SuperLega

Si parte subito col botto, con la sconfitta di Perugia in casa contro Modena. Uno 0-3 che non ammette repliche e che vede nei “canarini” la bestia nera della Sir Safety Conad, che non riesce a batterli da ormai 12 partite.

Verona prosegue il suo bel campionato e batte in casa 3-0 Vibo Valentia3-1 è il risultato di MonzaRavenna. Vince anche Padova col massimo scarto su Latina. Sora invece cede il passo a Trento per 3-1, mentre Milano risale in classifica e batte 3-0 Castellana Grotte.

Analizzando le statistiche vediamo che Nimir Abel-Aziz è sempre il miglior marcatore del torneo con 278 punti. Sta pian piano recuperando terreno Dusan Petkovic che ora è a 39 punti di distanza con 239. Terzo con 219 punti Buccheger.

Il miglior “muratore” di queste 12 giornate è Viktor Yosifov con 41 muri vincenti, seguono, a 35 Aidan Zingel ed a 33 il duo SokolovVerhees

Nimir è anche il miglior “ace man” del torneo con 46 battute vincenti. A 26 Buccheger è secondo. Terzo a quota 24, Gabriele Nelli.

La Lube non è scesa in campo in questa giornata perché impegnata in Polonia nel Mondiale per Club. È stato un ottimo cammino quello dei campioni d’Italia in carica che, nel girone hanno superato all’esordio con un netto 3-0 i campioni del Mondo uscenti del SADA Cruzeiro.

Nel secondo incontro del suo girone è arrivata un’altra vittoria, stavolta coi campioni di Polonia dello ZAKSA per 3-2. Con lo stesso risultato ha superato nell’ultimo incontro della fase a gironi il SARMAYEH.

Le vittorie ottenute da Civitanova le hanno permesso di affrontare e battere con un netto 3-0 in semifinale lo SKRA BELCHATOW.

Il sogno dei marchigiani si è interrotto però sul più bello contro lo Zenit Kazan, che ad oggi è la compagine più forte al mondo non solo per il trionfo (netto 3-0, 25-27, 22-25, 22-25) ma per la qualità dei giocatori che ha a disposizione il club russo.

È comunque un risultato che dà morale ai ragazzi di Giampaolo Medei, che restano saldi in testa alla classifica anche se dietro le inseguitrici sono agguerrite. La classifica infatti è la seguente: Civitanova prima a 31 punti, seconde a pari punti Perugia e Modena con 30. Staccata la 4ª forza di questa SuperLega, Verona, a 24 punti. Seguono Ravenna a 20, Piacenza e Trento a 19, Milano a 18, Monza e Latina a 12, Vibo Valentia a 9, Castellana Grotte a 5 e Sora ultima a quota 3 punti.

Il prossimo turno, l’ultimo del girone d’andata, sarà disputato il prossimo martedì 26 dicembre: Trento-Monza, Modena-Padova, Piacenza-Verona, Vibo Valentia-Sora, Ravenna-Perugia, Latina-Milano, Castellana Grotte-Civitanova.

Andrea Pulcini

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: