Basket in carrozzina: la Storia dell’HBari2003

  • hbari 2003

Una storia che merita di essere raccontata, un sogno che non deve finire. Entro il 30 settembre il termine per iscriversi al campionato

di Giorgia Limiti

hbari 2003Ci sono storie e Storie. Alcune le sentiamo spesso, ci lasciano magari perplessi o ci strappano un sorriso, altre ci stupiscono e qualche volta ci deludono.

Quella che raccontiamo oggi è una Storia un po’ speciale, una di quelle che ti fanno riflettere e ti lasciano anche un po’ con il famoso “amaro in bocca”. Perché forse meriterebbero davvero un lieto fine come accade in ogni favola che si rispetti.

Lontano dai riflettori, all’interno del mondo dello sport, ci sono delle realtà che strappano automaticamente un sorriso. Sono realtà piccole, portate avanti dalla passione di qualcuno che crede in ciò che fa e crede nel valore sociale dello sport, quello lontano dalle telecamere, quello che regala soddisfazioni che non si possono quantificare in denaro.

L’associazione HBari2003 in collaborazione con l’associazione sociale “VOLARE PIÙ IN ALTO” permette a persone affette da disabilità fisica e/o mentale di fare sport.

La squadra di basket in carrozzina dell’HBari2003 è la protagonista della nostra Storia, una storia che merita di essere raccontata.

La deadline è  per questi ragazzi è fissata per il 30 settembre, giorno in cui si saprà se potranno partecipare al prossimo campionato di Serie B nazionale di basket in carrozzina. La società infatti versa in precarie condizioni economiche ed è stata anche costretta a mettere in vendita il pulmino utilizzato per il trasporto degli atleti e del materiale.

I genitori dei ragazzi si sono mostrati pronti al confronto con le istituzioni locali che si auspica siano pronte a  sostenere l’attività della società del presidente Gianni Romito. Un’attività unica nel suo genere in tutto il Sud Italia, attiva 12 mesi l’anno.

Scorrendo la pagina Facebook dell’associazione, quello che salta subito all’occhio sono i sorrisi dei ragazzi, sorrisi che mostrano quanto sia importante non abbandonare realtà simili e quanto anche la classica “goccia nell’oceano” a volte sia fondamentale per costruire qualcosa di più grande.

Nella pagina dell’associazione e all’interno del suo sito web è possibile trovare tutti i riferimenti per fare una donazione alla società e permettere al presidente di formalizzare l’iscrizione al campionato.

La Storia dell’HBari2003 è ancora tutta da scrivere. Non merita di finire.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: