Basket: il punto sulla Serie A Beko a meno di un mese dal via

Panoramica sulle squadre che parteciperanno al prossimo campionato che partirà il 12 ottobre. Dai campioni d’Italia di Milano fino alla neopromossa Trento e alla ripescata Capo d’Orlando, la Serie A Beko si appresta a vivere la prima stagione dopo il fallimento di Siena

di Giorgia Limiti

beko serie a

(fonte immagine: Wikipedia)

Archiviata la qualificazione agli Europei 2015 da parte della nostra Nazionale e dopo esserci rifatti con gli occhi con le magistrali giocate di Teodosic e Harden durante i Mondiali spagnoli, tra meno di un mese partirà la stagione 2014-2015 della Serie A Beko.

MILANO – Iniziamo il nostro excursus dai campioni in carica dell’EA7 Emporio Armani: è stato riconfermato alla guida della squadra coach Banchi, che anche quest’anno potrà contare su Alessandro Gentile. Il capitano dell’Olimpia ha scelto di rimanere a Milano nonostante fosse stato chiamato da Houston durante il Draft. L’EA7 dovrà però fare i conti con la squalifica di Daniel Hackett: l’azzurro, reo di aver abbandonato il ritiro della Nazionale, potrà giocare in campionato solo dopo i 6 mesi di squalifica. L’unica consolazione per coach Banchi è che potrà utilizzare Daniel in Euroleague.

SASSARI – Salutato Travis Diener che ha deciso di ritirarsi, il Banco di Sardegna si prepara in attesa del primo impegno ufficiale della stagione che vedrà Todic e compagni scendere in campo per la Supercoppa italiana, che tra l’altro giocherà tra le mura amiche.

ROMA – Riparte da Lorenzo d’Ercole e Bobby Jones l’Acea Roma di coach Dalmonte. Dopo le partenze di Goss, Mbakwe e Baron saranno Morgan, De Zeeuw e Gibson gli incaricati a far divertire i tifosi della Virtus dopo due stagioni che hanno visto Roma protagonista nonostante i noti problemi di budget.

CANTÙ – Non saranno più i due pilastri della nazionale italiana Aradori e Cusin a guidare l’Acqua Vitasnella nel prossimo campionato. L’ultimo acquisto è Dequan Jones, alla sua prima esperienza al di là dell’Oceano. L’ala piccola ha dichiarato di aver scelto Cantù come trampolino di lancio per ritornare a giocare in NBA. Confermata la guida tecnica della squadra, consegnata anche quest’anno a coach Sacripanti.

BRINDISI – Dopo aver dovuto rinunciare a Czyz che non ha passato le visite mediche, Piero Bucchi, confermato sulla panchina dell’Enel, dovrà affidarsi a Cournooh, Richardson e Mays. Il primo impegno ufficiale vedrà la squadra affrontare Milano in Supercoppa.

REGGIO EMILIA – Una delle squadre che quest’anno potrebbe creare seri problemi all’Olimpia Milano è invece quella guidata da Massimiliano Menetti. La Grissin Bon infatti è stata una delle protagoniste del mercato estivo. Fiore all’occhiello della campagna acquisti è sicuramente Drake Diener.

PISTOIA – Dopo la splendida avventura nei playoff (inaspettati) dello scorso anno, Paolo Moretti è deciso a stupire ancora alla guida della Giorgio Tesi Group. Ceduto Gibson a Roma, Filloy, Cinciarini e Magro sono chiamati a rendere quella che è stata nella precedente stagione una sorpresa una certezza. Prima gara in trasferta che vedrà Pistoia andare a far visita all’Orlandina Capo d’Orlando.

CASERTA – La Pasta Reggia è chiamata invece al riscatto dopo la deludente stagione dello scorso anno. Moore, Gaines e Young si spera non facciano rimpiangere Brooks, Moore ed Easley che hanno deciso di continuare la loro avventura cestistica lontani da Caserta.

VARESE – Sicuramente non è passata inosservata la notizia dell’arrivo di Gianmarco Pozzecco sulla panchina dell’Openjobmetis. La certezza è che il carisma del nuovo coach ha già fatto breccia nel cuore dei tifosi: la campagna abbonamenti della società sta infatti andando molto bene.

VENEZIA – L’altra società protagonista del mercato è stata l’Umana Reyer, che ha fatto spesa a Siena: Viggiano, Ortner e Ress si sono infatti spostati in laguna. In cabina di regia ci sarà Phil Goss. La campagna abbonamenti va a gonfie vele e i playoff sembrano una certezza: le altre pretendenti sono avvisate.

milano-scudetto-640

Milano festeggia lo scudetto 2013-2014, il primo dopo 18 anni (fonte immagine: ilfattoquotidiano.it)

AVELLINO – La Sidigas, rinnovato Cavaliero, ha concluso il roster proprio nei giorni scorsi con l’ala Justin Harper, che nell’ultima stagione ha raggiunto i playoff con l’Hapoel Tel Aviv. Vitucci potrà contare anche su Riccardo Cortese, classe 1986 che aveva già vestito per due anni la maglia bianco-verde.

BOLOGNA – Al lavoro dal 18 agosto, la Granarolo oltre a Imbrò e Fontecchio potrà contare anche su Hazell, Allan Ray (già visto a Roma, Ferra e Montegranaro) e White. Alla guida della squadra ci sarà Giorgio Valli.

CREMONA – Ritorna alla Vanoli dopo l’esperienza veneziana Luca Vitali, che proprio nella città lombarda ebbe una delle sue migliori stagioni. La squadra in questi giorni è impegnata nel Memorial Businelli di Trento dove ha dimostrato di fare sempre più passi avanti alla ricerca della migliore condizione in vista dell’inizio del campionato.

PESARO – È partita nell’entusiasmo generale la nuova stagione della Vuelle Consultinvest. Il nuovo acquisto Judge ha dichiarato di voler portare in alto Pesaro. La squadra è giovane e vuole correre, sicuramente i tifosi si divertiranno. Il primo impegno della squadra di coach Dell’Agnello sarà in trasferta contro Brindisi.

TRENTO – Umiltà e voglia di confrontarsi con realtà che hanno fatto e sono la pallacanestro italiana. Questo è quanto dichiara Salvatore Trainotti, Gm della neopromossa Dolomiti Energia, a meno di un mese dall’avvio del campionato. Rinnovato con un biennale coach Buscaglia, Pascolo inizieranno il loro campionato sfidando una delle favorite, la Grissin Bon Reggio Emilia di coach Menetti.

CAPO D’ORLANDO – Chiudiamo la nostra rassegna con l’Upea, che tornata in A dopo 7 anni e  salutato coach Pozzecco, ha affidato la guida tecnica della squadra a Giulio Griccioli. L’esperienza dei due veterani Pecile e Soragna sarà sicuramente fondamentale. Occhi puntati sull’ex stella NBA Jonny Flynn.

Dunque, il primo appuntamento ufficiale della stagione ci sarà il 4 e 5 ottobre a Sassari per la Supercoppa italiana, che dopo 13 anni torna alla formula “Final four”. E dopo una settimana, prima giornata del 93° campionato italiano di Serie A.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: