Il nuovo design è a Mathare

In mostra a Milano le auto-produzioni della seconda baraccopoli del Kenya

 

 

 

di Giorgia Braico

©Filippo Romano  fonte immagine:abitare.it

©Filippo Romano
fonte immagine:abitare.it

Triennale Design Museum di Milano ha da tempo allestito un progetto, Made in Slums, per esplorare i luoghi più inaspettati e apparentemente “lontani” del nuovo design internazionale.

Dopo la Cina, la Corea e l’India, è la volta di Nairobi, più precisamente Mathare, una piccola località di periferia, che con i suoi circa 500.000 abitanti detiene, però, il titolo di una delle più grandi “slum” (baraccopoli) del Kenya; è inoltre divenuta tristemente famosa nel 2006 per i duri scontri tra gang che hanno provocato una decina di morti e nel 2007 per ulteriori conflitti con la polizia in periodo di elezioni.

Si è scelto di rappresentare questo luogo per l’ingegnosa abilità della popolazione, nonostante le condizioni estreme, di organizzarsi e fornirsi di strumenti validi e funzionali, autoprodotti con il poco materiale di cui dispongono, in piccole case-bottega ed altri posti improvvisati.

Vedono, così, la luce gli articoli più disparati: trappole per topi, secchi, catini, scarpe di gomma, giocattoli, pentole, lampade e strumenti di ogni tipo, tutti ricavati e riciclati da prodotti di scarto come pneumatici, lamiere, plastica, legno e contenitori di latta vari.

©Francesco Giusti fonte immagine: abitare.it

©Francesco Giusti
fonte immagine: abitare.it

La mostra – che andrà avanti fino all’8 dicembre – nasce innanzitutto dal lavoro dell’ONG Liveinslums che da due anni coopera allo sviluppo dell’area, con la costruzione di una scuola ed un progetto agricolo comunitario. Nel 2012 l’associazione ha coinvolto anche Francesco Faccin, giovane designer italiano, nella realizzazione di arredi ed accessori per la scuola, avvalendosi delle materie e della manodopera del luogo; oggetti comuni che sono andati a costituire poi il fulcro della mostra, attraverso il reportage fotografico di Francesco Giusti e Filippo Romano.

Nell’evento, curato da Fulvio Irace, è presente anche una sezione video, a cura di Silvia Orazi e Fabio Petronilli, dedicata alle “improvvisate” figure lavorative di Mathare ed al tema dell’auto-produzione.

Made in Slums – Mathare Nairobi

c/o Triennale Design Museum

Viale Emilio Alemagna 6 – 20121 Milano

Dal 26 settembre all’8 dicembre 2013

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: