Basket: stasera gara-5 tra Acea Roma e Montepaschi Siena

La finale torna a Roma dopo i due match giocati in Toscana. La Virtus proverà ad accorciare le distanze ma la squadra di Banchi da oggi ha 3 match point per vincere lo scudetto. Coach Calvani: “Vorrei dare appuntamento ai tifosi a Siena in gara-6”

di Graziano Rossi
@grazianorossi

logo virtus roma+Stasera si torna al Palazzetto dello Sport di Roma dopo le due partite tra Acea e Montepaschi giocate a Siena. La squadra di Marco Calvani, reduce da due sconfitte in altrettanti match giocati al PalaEstra e con il momentaneo 3-1 che avvicina i toscani all’ottavo scudetto in 10 anni, non si dà per vinto: “Abbiamo fatto due buone partite, dimostrando sempre di saper essere competitivi anche su un campo difficile come quello di Siena. Certo, diciamo che la gestione degli ultimi minuti per quel che ci riguarda sarebbe dovuta essere diversa: magari dovevamo essere 10 punti avanti, sperando che quello potesse essere sufficiente“.

Effettivamente la Virtus, a parte la parentesi di gara-2, quando ha battuto i campioni d’Italia in carica per 67-62, negli altri match a Roma e Siena, proprio negli ultimi giri di lancetta l’Acea ha subito le fiammate di Bobby Brown (in gara-3) e Daniel Hackett (in gara-4), autori di prestazioni capaci di spingere la Montepaschi verso il titolo.

E a proposito del quarto periodo di due sere fa, il coach della Virtus Roma nutre qualche dubbio su alcuni episodi, stigmatizzando però la situazione: “Onestamente la sensazione è che c’è stata una valutazione diversa dei contatti dell’ultimo quarto. Quando si arriva a fine gara con una squadra che deve recuperare e che mette logicamente in campo una difesa arcigna, vederla al 37’ con zero falli di squadra e successivamente raggiungere il bonus solo a 30 secondi dal termine mi fa venire qualche perplessità. Fatti questi che sono stati suffragati poi dal video della partita. Ma di questo si deve occupare la società, a me sta il fatto di allenare e pensare a vincere gara 5. E proprio ai nostri tifosi, dopo questa gara 5, mi piacerebbe dare appuntamento a Siena in gara 6“.

Al di là delle polemiche, Gigi Datome e compagni stasera dovranno mettercela tutta così come hanno fatto finora nelle precedenti 18 gare di playoff di quest’anno. L’intento dovrà essere quello di fermare il sistema di gioco di Luca Banchi e, lato Roma, avere quel qualcosa in più da Gani Lawal in difesa, considerando i pochissimi rimbalzi presi in gara-4. Infine, per quanto riguarda gli altri giocatori a disposizione di Calvani, anche da Phil Goss ci si aspetta di più dopo gara-4.

Appuntamento sul nostro canale Twitter @ghigliottina per seguire il match in diretta.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: