Basket: Acea Roma, serve il cuore degli All Blacks

  • Roma 15 novembre 2012 Acea Roma Nuova Zelanda rugbynella fotofoto ciamillo
    Il capitano degli All Blacks Richard McCaw e il capitano della Virtus Roma Gigi Datome (fonte: ufficio stampa Virtus Roma)

I capitolini verso la trasferta di Venezia. Datome: “Dobbiamo trovare  più continuità”

di Paolo Sparro


Il capitano degli All Blacks Richard McCaw e il capitano della Virtus Roma Gigi Datome (fonte: ufficio stampa Virtus Roma)

VERSO L’UMANAIn attesa della difficile trasferta sul campo della Umana Reyer Venezia, in casa Virtus Roma sono arrivati ospiti importanti. Giovedì sul parquet dell’Acea si sono allenati gli All Blacks impegnati nel test match contro gli azzurri all’Olimpico. La rifinitura, rigorosamente a porte chiuse, è stata improntata sulle touche. Al termine il c.t.  Hansen e il capitano Richard McCaw si sono trattenuti con coach Calvani e Gigi Datome.

L’incontro con il XV neozelandese ha portato grande entusiasmo, ma non ha distolto le attenzioni Virtus dal prossimo impegno di campionato. I veneti vengono dall’esaltante successo in casa di Milano per 105-100 e sono a caccia di conferme importanti. C’è da sfatare il tabù del Taliercio dove, nei due precedenti (Sassari e Montegranaro), gli orogranata non hanno mai vinto. C’è da attaccarsi alla statistica di Marconato, ancora imbattuto in casa contro la Virtus, ma c’è anche da stare attenti allo straordinario periodo di forma di Gigi Datome.

IL DATOME PENSIERO – Al Gazzettino il numero 13 ha dichiarato: “Fisicamente stiamo bene, ma non riusciamo ad avere lo stesso rendimento per 40′. Sono in un buon momento fisico e tecnico, ma sono convinto che posso migliorare ancora e lavoro ogni giorno per diventare un giocatore sempre più completo”.

L’ala azzurra cerca di leggere che partita sarà contro la Reyer: “Venezia ha individualità pazzesche con tanti giocatori esperti e pericolosi. Se vogliamo portare a casa i due punti dobbiamo sopperire al gap di talento con intensità e coesione. Quale può essere la chiave tattica? Credo che un ruolo importante ce l’avrà la fisicità. Chi riuscirà a farsi sentire di più da questo punto di vista può avere certamente un buon vantaggio”.

NOVITÀ SOCIETARIA – Ieri la Gamenet, società di scommesse, ha annunciato in una conferenza stampa congiunta con la Acea di aver raggiunto l’accordo come co-sponsor di Roma. La partnership porterà nuova liquidità per rinsaldare le casse capitoline.

LE ALTREIl match di cartello dell’ottava giornata di Serie A è lo scontro al vertice tra la Cimberio Varese e il Banco di Sardegna Sassari. Nel match di domenica sera i lombardi, ancora imbattuti in campionato, cercano la minifuga sospinti da un PalaWhirlpool tutto esaurito. Tra le fila della Dinamo in dubbio Ignerski infortunatosi in Eurocup, toccherà a Diener trascinare alla vittoria i suoi.

Sperano in una vittoria dei sardi le inseguitrici: Siena, che ospita Caserta, e Cantù di scena a Pesaro. La Mens Sana, reduce dall’impresa di Berlino, punta tutto sul momento d’oro di Bobby Brown (top scorer di Eurolega), mentre i lombardi cercheranno di conquistare un successo per archiviare definitivamente la cocente eliminazione dell’anno scorso nei playoff.

Aria di derby tra Reggio Emilia e Bologna con i padroni di casa decisi a sgambettare la rincorsa dei bianconeri verso le posizioni che contano. Ricky Minard  tornerà nel catino del PalaBigi da grande ex. Scontro diretto in coda tra Sidigas Avellino e Angelico Biella, a caccia di punti fondamentali per la salvezza.

Entrambe le formazioni presteranno attenzione anche alle sorti del match tra Enel Brindisi e Sutor Montegranaro, con i pugliesi chiamati a vincere per non essere risucchiati nel gruppone di bassa classifica. Chiude la giornata il posticipo di lunedì tra Cremona e Milano. Gli uomini di Scariolo vengono da 6 sconfitte nelle ultime 7 gare tra coppa e campionato, che (al momento) la tagliano fuori sia dalle parti alte della Serie A che dalla Final Eight: una vittoria potrebbe essere il primo passo per un’inversione di tendenza.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 19 Novembre 2012

    […] quei risultati”. Le intenzioni di coach Calvani, come raccontato alla vigilia con la nostra anteprima, erano chiarissime alla vigilia, la politica del lavoro gli sta dando i frutti sperati e, come un […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: