I Top & Flop della Serie A: la 38ª giornata di campionato

Le pagelle della nostra redazione sportiva sui migliori e peggiori team e giocatori dell’ultimo turno della Serie A.

La 38a giornata della Serie A è stata giocata tra sabato 22/05/2021 e domenica 23/05/2021.

TOP TEAM – INTER

Nell’ultima giornata, l’Inter onora al meglio il campionato e la festa Scudetto. La celebrazione tricolore comincia prima del match con l’arrivo del pullman della squadra, che viene salutata con cori festosi dei propri tifosi. La partita, poi, si trasforma nell’ultimo show stagionale di questo campionato in epoca covid: 5-1 all’Udinese. I neocampioni d’Italia dispensano calcio champagne e gol a valanga. I nerazzurri chiudono il campionato con il titolo di miglior difesa (35 gol subiti) e di secondo miglior attacco (89 reti realizzate, a una sola lunghezza dall’Atalanta). È stato lo scudetto della dirigenza, della squadra, dello staff tecnico e, soprattutto, di Antonio Conte. Ora la palla passa nelle mani di Steven Zhang: dalle sue scelte dipenderà la permanenza di Conte (desideroso di restare sulla panchina dell’Inter) e dei big della squadra (anch’essi vogliosi di legarsi al Biscione). L’Inter alza al cielo il trofeo dello Scudetto: e il cielo italiano ora è solo nerazzurro. Le scelte societarie ci diranno se l’Inter aprirà o meno un ciclo vincente!

FLOP TEAM – NAPOLI

Il Napoli si gioca il tutto per tutto in casa nell’ultima partita contro un Verona già salvo. Purtroppo, accade l’imprevedibile: i partenopei vengono bloccati sul risultato finale di 1-1 dagli ospiti. Una notte da incubo per i Gattuso boys, che avevano con fatica riconquistato la possibilità di essere autori del proprio destino europeo. Il pareggio con il Verona costa troppo caro: ossia solo una qualificazione in Europa League. Champions League sfumata e fatal Verona. Obiettivo fallito!

TOP PLAYER – KESSIÉ

Nella “finale” valida per il secondo posto in classifica e quindi per la sicura partecipazione alla Champions, Franck Kessié non delude le aspettative. L’ivoriano sblocca la partita e poi la chiude. Una doppietta importante rifilata alla sua ex squadra. Una doppietta nata da doppio penalty. Ormai Franck può considerarsi il primo rigorista assoluta dei rossoneri (Ibra incluso). Tra i due rigori, la colonna del centrocampo di Pioli assicura la solita prestazione fatta di quantità e qualità. Sorprende la calma con cui si presenta per ben due volte al dischetto. Voto in pagella: 7,5. Forza fisica, sangue freddo e gol: una grande prova. Prestazione di rigore!

FLOP PLAYER – OSIMHEN

Nelle ultime partite, la performance di Victor James Osimhen è stata la marcia in più del Napoli lanciato in orbita Champions. Ieri sera, però, è stato forse il top player partenopeo che ha deluso maggiormente. Il suo rendimento è stato del tutto limitato dal veronese Koray Günter. Il difensore tedesco ha vinto lo scontro con Victor: fisicamente, tatticamente e, soprattutto, nella velocità. Il centrocampo partenopeo ha cercato di supportare il nigeriano che però non riusciva a scattare, perché appunto sempre fermato o controllato da Günter. A questo si aggiunga che in alcune fasi del match Osimhen è parso svogliato, poco concentrato, quasi come se non fosse sufficientemente motivato. Voto in pagella: 4,5. Il vero Osimhen avrebbe sicuramente inciso sulla partita dell’anno del Napoli. Attaccante spuntato!

Francesco Ciavarella

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: