Virtus Roma, agevole successo su Tortona 79-66

Grazie a una prestazione convincente la squadra di Bucchi conquista un importante successo su Tortona
virtus roma

©Marta Bandino | Ghigliottina

La Virtus Roma vince e convince nel 24° turno di Serie A2 Ovest superando 79-66 Tortona. Senza mai dare il colpo del ko ai piemontesi, i capitolini giocano un match corale e conducono per tutta la gara, prendendo il largo nel finale di gara. Tante le frecce nell’arco dei romani, dalla fisicità di Landi e Sims ad un brillante Saccaggi, con Moore top scorer con 18 punti ed un Alibegovic probabilmente ritrovato.

Roma si porta a 34 punti e domenica prossima a Rieti si scriverà una pagina fondamentale per il prosieguo di questo campionato.

LA PARTITA – Parte forte Tortona, che priva di Mirza Alibegovic per infortunio, prova a sorprendere Roma, la quale risponde presente portandosi sull’8-6 con Saccaggi. La Virtus corre sul campo ma i piemontesi mantengono l’equilibrio, finchè Moore non manda a bersaglio l’unica tripla a segno di tutto il primo quarto, che si chiude con i capitolini avanti 15-10.

Una vigorosa stoppata di Alibegovic su Ndoja anima i primi frangenti del secondo quarto, con Roma che si porta sul 18-12 prima che Tortona ribalti la situazione (18-19) con il duo Viglianisi-Bertone. L’ex Varese continua ad insidiare la difesa capitolina, con Baldasso dal perimetro a ridare ossigeno ai suoi (26-24). L’ultima parità del match la firma Lydeka, con la Virtus che va a piazzare un parziale di 8-0 che vale il 34-28. Due ulteriori triple di Moore tagliano le gambe ai piemontesi, che accorciano fino al 40-32 dell’intervallo.

Tortona non è pervenuta al rientro in campo e Roma prova a dilagare (46-32), ma qualche ingenuità di troppo riattivano Viglianisi, pedina importante nel tentativo bianconero di accorciare (48-38). Il timeout di Bucchi non dà gli esiti sperati e con Blizzard gli ospiti si riavvicinano pericolosamente (52-46), prima che la bomba di Landi sulla sirena faccia gioire il Palazzo dello Sport per il 55-46 del 30’.

Alibegovic-show nella prima metà dell’ultimo quarto di gioco, nonostante una Virtus che si sovraccarica inutilmente di falli senza mai dare il colpo di grazie all’avversario. Il 63-49 di Moore sembra essere la chiave di volta per archiviare la pratica Tortona, ma la tripla di Spizzichini, che poco dopo deve abbandonare in barella il campo causa infortunio, lascia qualche remota speranza ai suoi.

Roma però non crolla, ma anzi ipoteca la vittoria con la tripla di Baldasso che vale il 73-59. Ritorno al successo in campionato per la Virtus, che vincendo 79-66 ritrova fiducia in vista del decisivo rush finale di regular season.

virtus roma

©Marta Bandino | Ghigliottina

IL COMMENTO – Successo fondamentale per la Virtus Roma, che dopo gli ultimi due ko contro Capo d’Orlando e Trapani, al netto della positiva parentesi in Coppa Italia, torna alla vittoria contro Tortona. I capitolini, sulla carta più forti della compagini piemontese, hanno dimostrato la loro superiorità, pur senza mai sferrare il gancio decisivo al mento dei bianconeri, all’insegna di una buona fase difensiva e giocando in collettivo.

Con Sandri tornato (quasi) stabilmente nelle rotazioni ma senza Chessa, le doppie doppie di Landi e Sims indicano il dominio fisico dei padroni di casa, con il classe ’94 oggi brillante nell’inedito ruolo di assist man di squadra (ben 6). Ottimo Saccaggi che rasenta la perfezione nel tiro dal campo mentre Moore veste il ruolo di top scorer, vivendo di fiammate che si manifestano in una serie di triple che affossano Tortona. Buona prova di Baldasso, intensa difesa di Prandin e spezzoni di grande atletismo da parte di Alibegovic, in una Virtus che oggi ha brillato nella circolazione di palla; ed i 19 assist di squadra sono degna rappresentazione di ciò.

Roma sale a 34 punti in attesa del risultato di Capo D’Orlando-Rieti e soprattutto in vista del big match contro i sabini di domenica prossima in quel del PalaSojourner. Una gara che sarà con ogni probabilità decisiva in vista della promozione diretta in A1, considerando anche il possibile sconvolgimento della classifica in seguito alla sempre più probabile esclusione di Siena, con conseguente cancellazione di tutti i risultati dei biancoverdi.

VIRTUS ROMA-TORTONA 79-66 (15-10; 40-32; 55-46)

ROMA: Spizzichino ne, Alibegovic 9, Lucarelli ne, Moore 18, Sandri, Baldasso 8, Saccaggi 15, Landi 10, Prandin 2, Sims 17, Matic ne, Santiangeli ALL: Bucchi

TORTONA: Alibegovic ne, Blizzard 9, Ndoja 4, Garri 2, Lusvarghi, Viglianisi 13, Bertone 16, Gergati 2, Spizzichini 11, Lydeka 9 ALL: Ramondino

Matteo Buccellato

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: