F1, gara pazza in Cina: nel caos trionfa Ricciardo

È stata una gara pazza quella cinese, terza tappa del mondiale F1 nella quale ha trionfato Daniel Ricciardo abile a sfruttare a suo vantaggio la safety car ed abbinarla alla sua capacità di compiere sorpassi

ricciardo beve dalla sua scarpa lo champagne

L’eroe che non ti aspetti. In una domenica dove sembrava certo il dominio Ferrari con Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen in prima fila e le Mercedes in affanno, spunta come il classico coniglio dal cilindro il faccione sorridente dell’australiano Daniel Ricciardo.

Il pilota australiano della Red Bull, al sesto successo in carriera, è stato bravo e fortunato nello sfruttare la Safety Car entrata in pista per il botto dei due “torelli” della Toro Rosso, Gasly e Hartley, che scontrandosi hanno lasciato dei detriti in pista obbligando la direzione gara a chiamare la macchina di sicurezza.

Poco dopo, prima Max Verstappen e poi Ricciardo vengono chiamati ai box per un cambio gomme fulmineo. Si rivelerà l’arma vincente della gara. Ferrari e Mercedes, troppo impegnate a marcarsi reciprocamente, sono state prese alla sprovvista dall’irruenza dei “bibitari” che in pista facevano il bello ed il cattivo tempo.

Con una differenza. Mentre Ricciardo avanzava a suon di sorpassi spettacolari tra i quali spiccano quelli fatti prima ad Hamilton poi a Bottas, il suo giovane compagno di squadra olandese si faceva notare per la sua irruenza che, con il campione del mondo è costata un viaggio fuori pista e con Vettel è servita ad estromettere dal gruppo dei primi il tedesco.

Ricciardo esce festante dalla sua vettura

È fin troppo irrazionale Verstappen, che a Shanghai ha pagato questo suo folle gesto con 10 secondi di penalità al termine del gran premio.

Analizzando la gara degli altri, da segnalare, il buon 7° posto di Alonso, che si toglie la soddisfazione di compiere un gran sorpasso su Vettel, ed il 10° di Magnussen, che porta punti preziosi alla Haas.

Appuntamento ora a Baku, capitale dell’Azerbajan protagonista il prossimo 29 aprile del quarto appuntamento iridato.

Ordine d’arrivo Gran Premio della Cina
1 Daniel Ricciardo 1:35:36:380
2 Valtteri Bottas +8:894
3 Kimi Raikkonen  +9:637
4 Lewis Hamilton +16:985
5 Max Verstappen +20:436
6 Niko Hulkenberg + 21:052
7 Fernando Alonso +30:639
8 Sebastian Vettel +35:286
9 Carlos Sainz Jr. +35:763
10 Kevin Magnussen +39:594

Classifica Piloti
1 Sebastian Vettel 54 punti
2 Lewis Hamilton 45
3 Valtteri Bottas 40
4 Daniel Ricciardo 37
5 Kimi Raikkonen 30

Classifica Costruttori
1 Mercedes 85 punti
2 Ferrari 84
3 Red Bull 55
4 McLaren 28
5 Renault 25

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: