Basket, Virtus Roma: sarà PalaLottomatica o Palazzetto dello Sport?

  • virtusromalogo-200x99
  • campagna abbonamenti virtus roma 2014-2015

Tra tre giorni capiremo se la campagna abbonamenti “La Virtus sei tu!” ha raggiunto l’ambizioso obiettivo del presidente Claudio Toti: arrivare a 2.400 tessere per andare a giocare all’Eur. In caso contrario sarà Palazzetto dello Sport

di Graziano Rossi

virtusromalogo-200x99

Nella sua nuova veste di Responsabile Marketing e Comunicazione, Francesco Carotti  qualche settimana fa aveva spiegato che l’Acea ha un obiettivo ambizioso, cioè quello di arrivare a 2.400 abbonamenti per poter andare a giocare al PalaLottomatica, utilizzando il Palazzetto dello Sport solo per le gare di Eurocup. Per fare questo, ha detto Carotti in conferenza stampa, “si dovrà raggiungere la quota stabilita entro il 26 settembre, in caso contrario si andrà a viale Tiziano. Ci tengo a precisare che non si tratta di un ricatto, come qualcuno ha detto nei giorni scorsi, ma di un tentativo importante di collaborazione tra le parti: il presidente Toti, che rinuncerà a parte dell’introito derivante dalla quota abbonati all’Eur, il PalaLottomatica stesso, che voglio ringraziare nella persona di Sandro Cinquina e della All Events, per aver capito le nostre richieste, e ovviamente i tifosi, chiamati anche loro a recitare una parte importante”.

campagna abbonamenti virtus roma 2014-2015

Clicca per ingrandire l’immagine (fonte: virtusroma.it)

Un altro aspetto da non sottovalutare (e di cui vedremo i risultati a fine campagna abbonamenti) riguarda le diverse tariffe proposte. a partire dai vecchi abbonati e proseguendo in particolar modo con le tessere dedicate a famiglie, giovani e under14. Come ha illustrato Emanuele Sica, Responsabile Merchandising e Marketing interno, “Abbiamo voluto creare tariffe nuove con una forte connotazione social già a partire dal nome, al fine di semplificare la vita ai tifosi e andare incontro ai giovani e alle famiglie, senza dimenticare i vecchi abbonati che sono il cuore del nostro tifo da anni”.

Cambia anche il gestore della biglietteria, con il passaggio a TicketOne. Grazie a questo accordo si potrà sottoscrivere l’abbonamento non solo recandosi al Palazzetto dello Sport, ma anche online, chiamando il call center oppure andando nei punti vendita TicketOne.

In conclusione della conferenza stampa, Carotti aveva sottolineato che “chi non sarà contento dell’impianto ‘scelto’ avrà possibilità di essere rimborsato. Questo per essere sempre trasparenti e disponibili verso i nostri tifosi. Voglio ringraziare il presidente Toti per aver creduto in questa possibilità di ritorno al PalaLottomatica. Fin dall’inizio di questa gestione il credo è stato ‘mai fare il passo più lungo della gamba’, con questa campagna abbonamenti vogliamo proprio rispettare questo dettame e siamo ottimisti di poter centrare l’obiettivo assieme alla nostra gente”.

Provando a immaginare che la scelta della Virtus Roma (comunque “rischiosa”) sarà vincente, sarebbe bello vedere un PalaLottomatica con almeno 2.400 tifosi a ogni partita, spesso “sesto uomo” in campo. Diversamente (e lo scopriremo a partire dal media day di oggi), il roster costruito dal General Manager Nicola Alberani e dal coach Luca Dalmonte dovrà essere all’altezza anche quest’anno, nonostante l’ulteriore riduzione del budget e il rafforzamento delle altre squadre della Serie A Beko.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: