Basket: Siena conquista la quinta Coppa Italia consecutiva

La Montepaschi batte 77-74 la Cimberio Varese e vince il primo trofeo del dopo-Pianigiani

di Graziano Rossi
(@grazianorossi)

final eight bekoÈ ancora Siena la regina incontrastata della Coppa Italia. La squadra allenata da Luca Banchi (primo successo per lui sulla panchina dei toscani) annichilisce Varese con un tremendo 18-0 iniziale e non si fa più riprendere, nonostante l’inutile fiammata finale della Cimberio.

INIZIO FOLGORANTE – Il primo quarto del match si può vedere da due punti di vista ben precisi: quello della Montepaschi, che piazza un iniziale 8/9 al tiro per il devastante 18-0 dei primi minuti, oppure quello della Cimberio, incapace di segnare fino al 6’, spezzando lo 0 sul tabellino con un canestro di Talts. Mike Green e compagni si svegliano quindi dal torpore e con un parziale di 14-3 si riavvicinano alla Montepaschi per il 14-23 dei primi 10 minuti di gioco.

FATTORE HACKETT – Nel secondo quarto entra in scena Daniel Hackett: il nazionale azzurro segna nei secondi 10 minuti ben 12 punti, di cui 5 dalla lunetta, più 4 falli subiti (5 considerando il primo periodo), palle recuperate e tanta fisicità. Dall’altra parte continua l’estrema difficoltà della Cimberio a produrre gioco: Ere è annullato dalla difesa di Siena e in tutta la partita riuscirà a segnare appena 7 punti, a dispetto dei 20 di media di quarti e semifinale, mentre Mike Green trasformerà un anonimo e confusionario primo tempo in una sontuosa seconda parte di match.

Sta di fatto che il 29-43 di fine primo tempo si trasforma per la Montepaschi nel 49-66 del 30’, con la Cimberio che paga l’uscita anticipata per falli di Dunston (14 punti per lui) e il solo Mike Green (29 punti, 9/16 al tiro) a tentare la rimonta.

RIMONTA ANNULLATA – Nel quarto periodo si rivede però la Varese mancata all’appello nei precedenti parziali: Mike Green (12 punti negli ultimi 10’) e i suoi tengono Siena a secco per quasi 7 minuti (12-0 di parziale), fino a quando una tripla di Hackett decide le sorti del match. Negli ultimi 60 secondi la Cimberio prova ancora ad avvicinarsi ma Green stavolta sbaglia da dietro l’arco e consegna la Coppa Italia nelle mani di Siena.

Luca Banchi è soddisfatto per come i suoi giocatori hanno interpretato questa quattro giorni di Final Eight, a cominciare ovviamente dal successo su Varese: “Abbiamo un gruppo di giocatori straordinario che supera tutte le difficoltà, ha dichiarato a fine partita il coach di Siena, che poi prosegue: “Quando siamo arrivati qua temevo anche il fatto di giocare in terra lombarda, c’erano i presupposti per far vincere Milano sul loro campo, c’era questo rischio, siamo stati bravi”.

Onore anche alla Cimberio: Frank Vitucci e i suoi giocatori hanno riportato Varese in una finale di Coppa Italia dopo ben 14 anni (sconfitta contro la Virtus Bologna) e in campionato i biancorossi sono primi in classifica davanti a Sassari e alla Montepaschi, lontane rispettivamente 2 e 4 punti.

Da domenica prossima torna la Serie A, con i toscani ancora più temibili dopo questo successo. Banco di Sardegna e Cimberio sono avvisate: Siena è sempre Siena.

Cimberio Varese – Montepaschi Siena 74-77 (14-23; 29-43; 49-66; 74-77)

Cimberio Varese: Banks 0, Green 29, Ere 7, Polonara 5, Dunston 14; Sakota 3, Rush 4, Talts 4, De Nicolao 8. Ne: Balanzoni, Bertoglio, Cerella. All: Vitucci.
Montepaschi Siena: Brown 25, Kangur 2, Eze 2, Janning 10, Moss 8; Rasic 2, Sanikidze 5, Ortner 6, Lechtaler 0, Hackett 17. Ne: Ress, Neri. All: Banchi.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: