Basket, Coppa Italia: avanti Roma e Varese, delusione Cantù e Milano

Nei primi due quarti della Final 8 bene l’Acea contro la Fox Town, benissimo la Cimberio, che umilia i padroni di casa

di Stefano Brienza (@BrienzaStefano)

Logo_Final_Eight_2013

È la Cimberio Varese la seconda semifinalista delle Final Eight 2013. Al Mediolanum Forum di Milano l’EA7 Emporio Armani cade, e cade male. Subisce fischi dai propri tifosi e festeggiamenti dei rivali sui propri spalti, dopo una partita che l’ha vista stare sotto dal canestro del 2-0 in poi.

Varese è il seed numero 1 del tabellone e quindi teorica favorita, ma il recente periodo di forma sembrava proiettare le Scarpette Rosse verso una potenziale avanzata, soprattutto considerando il fattore campo. Vitucci non la pensava alla stessa maniera, e ieri sera ha condotto i suoi ad una gara semi perfetta, con tanto controllo e pochi brividi, fino al 92-74 finale.

Mike Green dimostra la sua volontà di portare dell’argenteria a Varese quest’anno, giocando da padrone assoluto del campo (la sua fantastica linea statistica parla per lui: 23 punti, 8 rimbalzi, 10 assist, 10 falli subiti) contro l’omonimo Marques. Polonara sta vivendo una stagione di grazia, Ere provvede alle bombe che bloccano sul nascere il tentativo di rimonta di Milano, che ad inizio quarto quarto confeziona un bel parziale e si ritrova in qualche modo a -8, prevalentemente grazie a Langford – l’unico a salvarsi del tutto con 23 punti e 5 recuperi.

Mike Green, uno dei migliori ieri per Varese contro Milano (fonte immagine: sole24ore.com)

Mike Green, uno dei migliori ieri per Varese contro Milano (fonte immagine: sole24ore.com)

Nulla da fare, soprattutto se si concede il 57% da due e se il rapporto mai nato fra Scariolo e Bourousis rende quest’ultimo un osservatore nei momenti decisivi. La strada per la redenzione dell’Armani sembra ancora lunghissima (e siamo a febbraio), e intanto si è già fermata in queste Final Eight casalinghe, dopo esservi approdata per il rotto della cuffia.

Ci saranno senz’altro ripercussioni: la prima sarà la visione di un palazzetto pieno di sedili vuoti nei prossimi giorni, mentre per quelle di stampo sportivo bisognerà aspettare decisioni dall’alto. Gli spalti, però, saranno in parte riempiti dagli appassionati varesini, accorsi già in massa per la gara dei quarti. Contro Roma la Cimberio sarà doppiamente favorita, come numero uno della griglia e grazie a quello che diventerà ufficiosamente il loro fattore campo. Calvani e Datome sono avvisati.

Leggi qui la cronaca di Fox Town Cantù – Acea Roma 85-89.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: