L’ospite di Duccio Chiarini e un viaggio sui divani degli altri per ritrovarsi

Il divano come metafora della precarietà che ancora avvolge (più) di una generazione e come non-luogo per ritrovarsi e ritrovare ciò che avevamo perso. Lo racconta Duccio Chiarini nel suo ultimo film L’ospite, nelle sale dal 22 agosto