Un “new deal” europeo contro la disoccupazione giovanile

Tra politiche inefficaci e crisi economiche  una generazione si sente “perduta”, sarà l’intervento dell’Unione Europea la risposta all’emergenza lavorativa degli “under 25”?