Basket: domani Virtus Roma – Enel Brindisi

Con il campo squalificato, l’Acea domani affronta a Bologna la squadra di Bucchi dopo il successo con Montegranaro e la sconfitta nell’esordio in Eurocup. Coach Dalmonte: “Dobbiamo avere la capacità di essere pronti in ogni situazione”

di Graziano Rossi
su Twitter @grazianorossi 

Logo_Virtus_Roma.-sito-300x155Dopo la sofferta vittoria di domenica scorsa contro la Sutor Montegranaro e la sconfitta nell’esordio di Eurocup contro i francesi del Gravelines, domani la Virtus Roma scenderà in campo contro l’Enel Brindisi a Bologna, a causa della squalifica di una giornata inflitta al Palazzetto dello Sport la scorsa stagione.

Phil Goss e compagni incontreranno una Enel capace di battere Milano nella prima di campionato e che in questo match proverà a centrare il secondo successo su due. Nella conferenza stampa prepartita, il coach dell’Acea Luca Dalmonte ha infatti sottolineato come la Brindisi di Piero Bucchi (ex della partita) sia “una squadra estremamente atletica”, che già durante la fase preparatoria aveva dimostrato di avere alcune qualità.

Brindisi è una squadra che aggredisce difensivamente e forza l’avversario in attacco”, ha detto Dalmonte, e Roma in questo deve stare attenta, anche perché non dovranno ripetersi gli errori commessi sia contro Montegranaro a cavallo di secondo e terzo quarto, che in più riprese in Eurocup: “Da parte nostra servirà un assoluto equilibrio offensivo, con una gestione importante del possesso e la capacità di essere pronti a giocare pick and roll difensivi con gli equilibri che noi vogliamo”, ha continuato coach Dalmonte. In sostanza, quello che l’allenatore dell’Acea chiede ai suoi (lo ha esplicitato in conferenza stampa) è che si facciano trovare pronti in qualsiasi situazione di gioco.

In casa Enel Piero Bucchi ha definito questa settimana tribolata, a causa di vari influenzati e di un problema al ginocchio per il centro Zerini. Ecco le sue parole in conferenza stampa: “Andare a Bologna non sarà una passeggiata perché Roma non si farà sorprendere. I miei dovranno stare attenti perché sarà una partita molto atletica con una coppia molto pericolosa come Taylor e Goss, quando hai un play e una guardia simili hai una garanzia. Mentre la nostra è una squadra giovane, l’obiettivo è costruire buoni tiri, chiunque li prenda. Voglio concentrazione e capacità di ricucire in corsa eventuali strappi che concedono recuperi pericolosi agli avversari. Tatticamente dobbiamo migliorare la difesa sul perimetro”.

I precedenti vedono Roma in netto vantaggio, con 7 vittorie su 8 incontri disputati. La partita di domani sarà eccezionalmente trasmessa in diretta su RomaUno dalle 18.15, anche per venire incontro a quei tifosi che non si sono potuti recare a Bologna per seguire la Virtus.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: