Basket: Roma, ultimo atto con Montegranaro

Calvani: “Sutor banco di prova in vista dei playoff”. Intanto l’Acea prende Bailey: “Sono a Roma per rendermi utile”. di Paolo Sparro
@PaoloSparro

home_slim_logo_virtus_romaLA CONFERENZA – Tra l’Acea e il terzo posto c’è solo Montegranaro. Un ostacolo tutt’altro che insuperabile, perché per la Sutor la stagione si è di fatto già conclusa. Gli uomini di Recalcati non partono già sconfitti, sia ben chiaro, ma questa partita la può perdere solo Roma, che ha dalla sua i precedenti (gli ultimi 4 successi casalinghi contro i marchigiani) e un ampio gap tecnico.

Se non altro per la presenza nel quintetto base del capitano Gigi Datome, nominato in settimana Mvp della stagione, che contro Montegranaro vanta un 54,8% da tre punti. Gli ostacoli al successo potrebbero essere esclusivamente di natura psicologica: un approccio sbagliato alla partita potrebbe presto sfociare, con l’incedere del cronometro, in nervosismo e paura di perdere il  tanto agognato terzo posto.

Su questo aspetto e sul dosaggio delle forze dovrà lavorare coach Calvani, che analizza così il match: “La partita contro Montegranaro rappresenta per noi la prima gara dei playoff. Siamo fortunati  ad incontrare la Sutor che, per caratteristiche tecniche, per qualità e sotto l’aspetto tattico sia offensivo che difensivo, rappresenta il miglior viatico per prepararci alla prima gara dei playoff. Non avremo molto tempo per preparare le partite, sarà decisivo il clima che la squadra riuscirà a portare subito in campo. Puntiamo alla vittoria, il terzo posto è stato un obiettivo faticoso da raggiungere”.

RINFORZO NEL FINALE – In vista degli impegni ravvicinati dei playoff la società capitolina ha messo a segno un colpo di mercato. A disposizione del coach arriva Brian Jovan Bailey, passaporto giamaicano in possesso dello status di Cotonou. Il giocatore, ingaggiato fino al termine della stagione, può giocare play o guardia permettendo, come dice Calvani, di “tornare quantomeno in una situazione di equilibrio sugli esterni, come programmato a inizio stagione”. Nella sua ex squadra, i tedeschi del BBC-Bayreuth, il trentatreenne ha viaggiato a 12.2 punti di media e 2.7 assist, tirando con il 39.7% da tre.

Il gm Alberani ha commentato: “Cercavamo un giocatore che potesse ricoprire più ruoli, che fosse esperto ma che potesse anche darci aggressività e profondità: Bryan Bailey credo che racchiuda tutte queste qualità. Contiamo che possa dare un contributo importante da subito. Ringrazio a nome mio, dello staff e di tutti i tifosi il presidente Toti per questo ennesimo sforzo, segno che davvero tiene alle sorti della squadra”. Il giamaicano potrebbe esordire già contro la Sutor.

IPOTESI PLAYOFF –  Ultimo appuntamento della Regular Season 2012-2013. Assodata la squadra retrocessa e le partecipanti ai playoff scudetto, si tratta solo di capire quale sarà il ranking definitivo delle società partecipanti. Terza piazza in ballo tra Acea Roma, Montepaschi Siena e EA7 Milano. In caso di sconfitta dei meneghini, impegnati in casa contro Brindisi, la formazione di Calvani avrebbe il terzo posto assicurato in virtù della differenza canestri favorevole su Siena (+13). Qualora si prospettasse un arrivo a tre a pari punti gli incroci degli scontri diretti proietterebbero Milano in terza posizione e a seguire Roma e Siena. La squadra di Banchi, impegnata al PalaEstra contro Sassari può dunque ambire al massimo al quarto posto. L’Olimpia punterà a vincere, sperando in un passo falso dei capitolini, per strappare il terzo posto (2-0 il parziale nei precedenti di quest’anno). Nella peggiore delle ipotesi Scariolo chiuderebbe la stagione in sesta piazza penalizzato dal quoziente punti rispetto alla Mens Sana e a Reggio Emilia.

Proprio la Trenkwalder si augura il colpaccio esterno di Brindisi per trarre vantaggio dall’aggancio di Milano a quota 36 punti: in tal caso le posizioni attuali in classifica si invertirebbero. Nessun bonus arriverebbe per gli emiliani in caso di k.o. senese; piuttosto bisognerà regolare al più presto la Juve Caserta per impedire alla Lenovo Cantù di appropriarsi della sesta posizione. I brianzoli, opposti ad un’arrendevole Bologna, portano in dote un +16 nella differenza canestri contro i biancorossi, in virtù del pesante 86-64 dell’andata. Dalla loro anche la possibile parità contro Venezia che ha conquistato sette giorni fa la certezza dell’ottava piazza nella difficile trasferta di Avellino (79-91). La Reyer può così festeggiare davanti al proprio pubblico contro Varese, in quello che sarà l’antipasto dei quarti di finale dei playoff.

Ultima in Serie A per la già retrocessa Biella attesa tra le mura amiche dalla Vanoli Cremona. Chiude la giornata PesaroAvellino gara che non ha nulla da chiedere ad entrambe le compagini. Magra consolazione per i biancoverdi la conquista dell’ottava piazza in caso di successo e contemporanea sconfitta della rivale Caserta. (differenza canestri a favore dei lupi, +8).

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: