Basket: Acea Roma, al Palazzetto arriva Cremona

Calvani: “Squadra diversa rispetto all’andata, dal grande potenziale offensivo”

di Paolo Sparro
Twitter: @PaoloSparro

virtus roma logoLA CONFERENZA – Nella sesta giornata di ritorno della Serie A Beko di basket l’Acea Virtus Roma affronta tra le mura amiche la Vanoli Cremona con l’obiettivo dichiarato di mettere altri punti playoff da parte. È la prima al Palazzetto dello Sport  per Luigi Gresta, subentrato a stagione in corso ad Attilio Caja. Il coach pesarese è tra i principali artefici della risalita della squadra biancoceleste dall’ultimo all’undicesimo posto. Quello di domenica scorsa su Montegranaro (89-87) è stato il settimo successo sotto la guida dell’attuale coach, che può contare anche su innesti di livello per il suo roster. Su tutti il play Brian Chase, che ha messo a referto ben 16 dei suoi 48 punti totali segnati quest’anno nella delicatissima gara interna contro l’Enel Brindisi.

La capacità realizzativa della squadra lombarda non è un mistero. Lo si evince dalle parole di Marco Calvani, che in conferenza stampa ha messo in guardia i suoi: Nelle ultime settimane Cremona sta dimostrando un ottimo potenziale offensivo, mettendo a segno tra gli 80 e i 90 punti nelle ultime cinque partite e conseguendo importanti risultati esterni come a Biella e a Bologna“.

Il 67-75 del PalaRidi è dunque poco significativo per diversi motivi: Rispetto a quella dell’andata è una squadra diversa che ha inserito dei giocatori nuovi che ha trovato nuove energie e un potenziale più alto con gli inserimenti che ha fatto“.

MOMENTO VIRTUSIl coach capitolino ha fatto un rapido screening della situazione di Roma. Elogi all’ultimo quarto messo in campo dai suoi in terra campana e un certo sospiro di sollievo nel dichiarare l’assoluta disponibilità di tutti i suoi effettivi: La squadra è al completo, Datome si è lasciato alle spalle il suo problema e ha ritrovato il ritmo partita con gli allenamenti svolti in settimana“.

Contro la prolificità degli ospiti servirà la stessa attenzione di domenica scorsa per non concedere canestri fatali. “La Virtus arriva dall’ottimo risultato di Caserta, dove abbiamo incamerato altri 2 punti importanti in ottica playoff in una partita estremamente difficile – ha detto Calvani –, risolta nell’ultimo quarto grazie ad un atteggiamento difensivo giusto, che ha consentito agli avversari di realizzare solo 8 punti nell’ultima frazione e 5 punti negli otto minuti finali“.

LA GIORNATA – Dulcis in fundo si direbbe. Il match clou della sesta giornata di ritorno di Serie A Beko è il posticipo di domenica (ore 20:45) tra Emporio Armani Milano e Montepaschi Siena. Le scarpette rosse, reduci dallo stop con Reggio Emilia che ha interrotto la serie positiva di cinque vittorie consecutive, proveranno ad accorciare sui biancoverdi. La panchina di Scariolo è sempre più a rischio e l’esordiente coach Banchi potrebbe dargli il colpo di grazia. I toscani arrivano al forum di Assago con un bilancio di perfetta parità (18 vittorie e altrettante sconfitte) forti non solo del loro basket solido, ma anche delle statistiche favorevoli a Daniel Hackett, che ha nell’Olimpia la sua vittima preferita (148 punti in 11 gare).

Obbligo di vittoria anche per la capolista Cimberio Varese, agganciata in cima alla classifica da Sassari. Per i biancorossi non dovrebbe presentare particolari difficoltà la gara casalinga con Caserta. Qualche insidia in più invece per il Banco di Sardegna atteso dalla difficile trasferta al PalaPentassuglia di Brindisi, dove incontrerà una squadra desiderosa di riscatto dopo il k.o. di Venezia. Punti che valgono doppio per Cantù (così come per Roma) in virtù dello scontro diretto nel posticipo. Dopo il brillante successo nel derby lombardo con la Cimberio, i brianzoli cercano il bis nella bolgia di Avellino, con una Sidigas risucchiata nella lotta retrocessione. Cerca riscatto anche Montegranaro con il difficile compito di frenare l’avanzata della Reyer verso posizioni agevoli di classifica. Dalle Marche uscirà fuori la detentrice del settimo posto: Reggio Emilia, appaiata a quota 22 con Venezia, è di scena a Pesaro contro una Scavolini in tiepida ripresa. Situazione invariata per Bologna, che recupererà la gara con Avellino il 27 marzo. Le V-Nere calcheranno il parquet dell’Angelico Biella con il nuovo sponsor Oknoplast, azienda polacca che si occupa di serramenti in PVC.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: