“Archeologika”: a Cagliari l’expo dell’archeologia sarda

Dal 13 al 16 ottobre Cagliari ospita l’edizione 2022 di “Archeologika”, manifestazione dedicata alla cultura millenaria sarda.

Percorsi multimediali, ricostruzioni in 3D, megaschermi, realtà virtuale immersiva, decine di stand e numerosi incontri. Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre Cagliari ospita l’edizione 2022 di “Archeologika”, manifestazione che intende “portare la Sardegna nel mondo – facendo finalmente sistema – per poi portare il mondo nella nostra isola“, come dichiarato da Gianni Chessa, Assessore al Turismo della Regione Sardegna. L’evento sarà inaugurato giovedì alla Manifattura Tabacchi di Cagliari, mentre da venerdì a domenica Archeologika sarà ospitato nel Bastione Saint-Remy del capoluogo sardo. Il programma sarà ricco di incontri con i protagonisti del mondo archeologico, con oltre 50 imprese del turismo culturale che presenteranno  le eccellenze del patrimonio archeologico della Sardegna.

Tra gli incontri di maggior fascino di quella che è stata definita l’expo del turismo archeologico sardo, ci sarà anche un momento dedicato al percorso iniziato per far riconoscere le circa 2mila “Domus de Janas” (case delle fate o delle streghe), tombe di età prenuragica (3500-3000 a.C.), dall’UNESCO con il progetto “Arte e architettura nella Preistoria della Sardegna. Le domus de janas”.

Già in passato abbiamo parlato di come passato, presente e futuro siano strettamente legati all’archeologia sarda grazie alla mostra che si tenne nel complesso nuragico di Lu Brandali, nel nord della regione, con un’esposizione che fu pensata per le persone con problemi di vista.

Immagine di copertina via Wikimedia

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: