MotoGP, nell’esordio in Qatar la rimonta di Viñales ruba la scena alle Ducati

Il pilota spagnolo in sella alla Yamaha conquista il successo in una prima ed emozionante gara della stagione davanti alle Ducati di Johann Zarco e Francesco Bagnaia.

Comincia “a tutto gas” la stagione 2021 del motomondiale nella categoria MotoGP. La prima gara dell’anno andata in scena nel circuito di Losail (Qatar) ha visto come protagonista una grande sfida tra Yamaha e Ducati che ha tenuto con il fiato sospeso milioni di appassionati. Alla fine a spuntarla è Maverick Viñales: il pilota spagnolo del team giapponese infatti è riuscito ad imporsi sulle Desmosedici di Johann Zarco e Francesco “Pecco” Bagnaia. Al termine di un inseguimento dovuto ad una brutta partenza, il momento decisivo è arrivato ad otto giri dal termine con il sorpasso sul pilota italiano che si è rivelato determinante per la vittoria finale.

Gli ultimi giri sono stati in controllo per il pilota della M1, che ha espresso tutto il suo talento e il potenziale in curva di una moto che dimostra di avere tutte le carte in regola per poter lottare per il titolo. Alle sue spalle è stata una gara al cardiopalma fino al traguardo: infatti i due rivali del team italiano (Bagnaia in sella alla Ducati ufficiale e Zarco, sulla Ducati Pramac), che ben avevano impressionato nelle qualifiche e nella prima parte della gara, supportati dal grande motore delle loro moto, hanno subito il deterioramento delle gomme e hanno dovuto lottare fino alla fine con Joan Mir. Il campione in carica del team Suzuki, ritrovatosi con grande veemenza al secondo posto all’ultima curva è costretto a cedere il podio per colpa di un errore che ha pagato sul rettilineo finale.

Questa gara rappresenta per Viñales la vittoria del talento sulla potenza, ma dimostra allo stesso tempo un grande equilibrio dei vari team in competizione, presagio di una stagione entusiasmante e ricca di colpi di scena.

In Moto2 vittoria del britannico Sam Lowes del Marc VDS Racing Team, secondo posto per l’australiano Remy Gardner con KTM e terzo Fabio Di Giannantonio, con una dedica speciale sul podio per lo scomparso Fausto Gresini, che porta il nome del suo team. In Moto3 successo dello spagnolo Jaume Masia del Team Red Bull KTM Ajo davanti al compagno di squadra Pedro Acosta e a Darryn Binder del team Petronas Sprinta Racing.

ORDINE D’ARRIVO GP LOSAIL (QATAR) 

1) Maverick Viñales
2) Johann Zarco
3) Francesco Bagnaia
4) Joan Mir
5) Fabio Quartararo

CLASSIFICA PILOTI

1) Maverick Viñales – 25 punti
2) Johann Zarco – 20
3) Francesco Bagnaia – 16

CLASSIFICA COSTRUTTORI

1) Yamaha – 36 punti
2) Ducati – 23
3) Suzuki – 23

Daniele Di Stefano

Immagine di copertina via twitter.com/MotoGP

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: