Il Medio Oriente sanguina, l’Europa guadagna

Gli affari europei della grande industria della guerra sono sempre più floridi: nel 2012 i governi del “vecchio continente” hanno rilasciato circa 40 miliardi di euro di autorizzazioni all’esportazione di attrezzature e tecnologie militari. Quasi un quarto di esse sono state vendute nella “polveriera” mediorientale