Acqua e arsenico, nel Lazio i pericoli maggiori

Dal 31 dicembre decine di comuni delle province laziali sono fuorilegge, scopriamo i perchè