L’estate nera della Bielorussia

L’ombra di elezioni fraudolente e la dura repressione del governo Lukashenko su opposizione e manifestanti opprimono la Repubblica dell’Est