Costa d’Avorio: una democrazia violata, violenta e “irreversibile”

Il colpo di Stato, i due presidenti e l’ingerenza francese