MotoGP: Fabio Quartararo vince al Mugello e omaggia Jason Dupasquier

Il pilota francese della Yamaha trionfa in Italia e dedica la vittoria al giovane scomparso a causa dell’incidente nelle qualifiche di Moto3.

Si è gareggiato in un clima surreale a causa della tragica notizia della scomparsa di Jason Dupasquier, il giovane pilota svizzero di 19 anni vittima di un terribile incidente nelle qualifiche della Moto3, il Gran Premio del Mugello di MotoGP. Dopo il commosso minuto di silenzio dei piloti e dei team la gara ha avuto come protagonista il solito Fabio Quartararo che, in sella alla sua Yamaha M1, ha dominato dall’inizio alla fine il circuito italiano e ha omaggiato sul podio Jason Dupasquier con la bandiera svizzera. Il pilota francese, dopo la caduta al secondo giro della Ducati del rivale Francesco Bagnaia, con il quale stava lottando per la testa della corsa, ha mantenuto la prima posizione per tutto il resto della gara grazie ad una prova di grande maturità che lo proietta ad essere sempre più leader della categoria.

Alle sue spalle, al contrario, oltre alla caduta di Francesco Bagnaia, il team di Borgo Panigale ha fatto fatica a mantenere il ritmo di testa e deve cedere il podio alla sorprendente Ktm di Miguel Oliveira e la Suzuki di Joan Mir, rispettivamente al secondo e al terzo posto nonostante una penalità (hanno messo entrambi le ruote sul verde). Quarto posto per Johann Zarco del team Pramac Racing che, con i 13 punti conquistati, scavalca Bagnaia al secondo posto del mondiale piloti mentre Jack Miller chiude la gara con il sesto posto finale. Solo ottavo posto per Maverick Vinales mentre Danilo Petrucci e Valentino Rossi sono i primi italiani in classifica rispettivamente al nono e al decimo posto; sfortunato Franco Morbidelli che, coinvolto nell’incidente che ha portato alla caduta Marc Marquez (costretto al ritiro) si è dovuto accontentare della penultima posizione.

In Moto2 vince l’australiano Remy Gardner del team Ktm Ajo che all’ultimo giro scavalca il compagno di squadra Raul Fernandez, dominatore assoluto fino a quel momento della gara. Terzo posto per Marco Bezzecchi, che viene promosso sul podio ai danni di Joe Roberts (penalizzato per aver toccato il verde con le ruote).

In Moto3 vince l’italiano Dennis Foggia in sella alla Honda del team Leopard Racing davanti allo spagnolo Jaume Masia (Ktm Ajo) e all’argentino Gabriel Rodrigo (Honda Indonesian Racing Gresini Moto3).

ORDINE D’ARRIVO GP MUGELLO (ITALIA)

1) Fabio Quartararo

2) Miguel Oliveira

3) Joan Mir

4) Johann Zarco

5) Brad Binder

CLASSIFICA PILOTI

1) Fabio Quartararo – 105 punti

2) Johann Zarco – 81

3) Francesco Bagnaia – 79

CLASSIFICA TEAM

1) Yamaha – 169 punti

2) Ducati – 105

3) Pramac Racing – 102

Daniele Di Stefano

Immagine in copertina via twitter.com/automotorinews

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: