Giuseppe Conte sul nuovo Dpcm: “Proteggere salute ed economia”

Il Presidente del Consiglio ha illustrato in sintesi il nuovo Dpcm firmato ieri sera. L’obiettivo è contrastare il COVID-19 e la crescita della curva dei contagi, che ha raggiunto i 20mila al giorno

All’ora di pranzo della domenica il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è intervenuto in diretta per illustrare il nuovo Dpcm, in vigore dalla mezzanotte del 26 ottobre e che avrà valore fino al prossimo 24 di novembre.

L’elevato numero di positivi al Covid“, ha spiegato Conte, “ha superato le 20mila persone al giorno. Vogliamo tenere sotto controllo la curva epidemiologica in modo da scongiurare un altro lockdown, il paese non se lo può permettere. Dobbiamo proteggere insieme salute ed economia. Di qui la necessità di introdurre nuove misure che entreranno in vigore da questa sera, fino al 24 novembre“.

Il Capo del governo ha sottolineato quanto la seconda ondata di contagi da COVID-19 stia creando ulteriori e gravi difficoltà all’economia, e aggiunge: “Non vogliamo penalizzare direttamente il tessuto produttivo economico. Sono pronti indennizzi per chi verrà penalizzato da queste nuove norme. I ristori arriveranno direttamente sui conti correnti bancari attraverso l’Agenzia delle entrate. Ci sarà credito di imposta per affitto commerciale per i mesi di ottobre e novembre, verrà cancellata la seconda rata Imu dovuta per il 16 dicembre, confermata la cassa integrazione e una nuova indennità mensile per gli stagionali di turismo, spettacolo, lavori intermittenti dello sport. Offriremo una ulteriore mensilità del reddito di emergenza e misure di sostegno per la filiera agro-alimentare“.

Confermata la chiusura di teatri, cinema e sale concerti, come recita il Dpcm: “Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto“, e come confermato dal ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini:

Qui il testo completo del Dpcm 24 ottobre 2020

(a cura della redazione)

Immagine di copertina via governo.it

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: