Basket, Serie A verso la prima palla a due: Avellino, Cantù e Pistoia

A due settimane dall’inizio della stagione regolare abbiamo provato ad indagare più da vicino tre delle realtà che a nostro avviso hanno tutte le regole per sorprendere

di Giorgia Limiti
su Twitter @GiorgiaLimiti

Pino Sacripanti, alla sua seconda stagione ad Avellino

Pino Sacripanti, alla sua seconda stagione ad Avellino

SIDIGAS AVELLINO – Lo scorso anno è stato sicuramente importante e ricco di soddisfazioni per la Sidigas Avellino del confermato coach Pino Sacripanti che tra poche settimane dovrà far fronte al doppio impegno tra campionato e Coppa. Palpabile l’entusiasmo dei tifosi, che già dai primi giorni di raduno hanno fatto sentire il loro calore alla squadra, presentandosi così nel migliore dei modi anche ai nuovi arrivati. Tra le conferme ci sono Green, Ragland, Leunen, Severini e Parlato mentre tra i nuovi arrivi spicca il nome di Marco Cusin, che andrà sicuramente ad impreziosire il reparto lunghi della Scandone. Chiuso il precampionato con la vittoria del trofeo “Vito Lepore”, i lupi si stanno preparando per la Supercoppa, che andrà in scena il weekend del 24-25 settembre.

PALLACANESTRO CANTÙ – Dopo la scorsa annata che di certo non può essere definita entuasiasmante, la Pallacanestro Cantù ha avuto un’estate molto movimentata che ha portato a cambiamenti importanti sia dal punto di vista tecnico che societario. Proprio pochi giorni fa c’è stata la prima conferenza stampa di Irina Gerasimenko da presidente della società. Tra le novità, l’annuncio della volontà di costruire un nuovo palazzetto, fiore all’occhiello del progetto di ristrutturazione del club.

Gani Lawal

Gani Lawal

Nonostante le delusioni della stagione passata, il pubblico come spesso accade a Cantù, ha risposto in modo positivo alla chiamata del club: in occasione della presentazione ufficiale della squadra erano infatti circa 800 i canturini presenti. Per quanto riguarda il punto di vista tecnico tra le conferme più importanti ci sono Laganà e Johnson mentre tra i nuovi troviamo tra gli altri Gani Lawal e Craig Callahan, che in passato hanno vestito entrambi la maglia della Virtus Roma. L’obiettivo minimo dichiarato dalla Gerasimenko è quello di un posto nei playoff. Le premesse per una buona stagione per la squadra di Rimas Kurtinaitis sembrano esserci tutte, sarà il parquet a dare il suo verdetto a partire dalle prossime settimane.

THE FLEXX PISTOIA – L’anno scorso si è dimostrata una piacevolissima sorpresa, riuscirà quest’anno a ripetersi la squadra di Vincenzo Esposito? In più occasioni il coach è stato chiaro su quanto ci sia la necessità di ripartire da zero e non vivere dei bellissimi ricordi dell’annata appena trascorsa. L’obiettivo rimane quello della salvezza, ma chissà che Antonutti e compagni non decidano di stupirci per la seconda stagione consecutiva. Tra i volti nuovi, nel roster c’è Corey Hawkins, premiato proprio nei giorni scorsi come miglior giocatore del trofeo Lovari di Lucca. Se il buongiorno si vede dal mattino…

Appuntamento alla prossima settimana, quando concluderemo la nostra preview sulla 95ª edizione del massimo campionato di basket italiano.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 26 Settembre 2016

    […] ne vedremo delle belle. Appuntamento a mercoledì con la seconda parte della nostra preview (qui la prima puntata) dedicata alla massima serie […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: